In arrivo nel 2016 il film di Sly Cooper

Sly Cooper, il procione più famoso dei videogiochi, sta per vedere la sua trasposizione cinematografica. Blockade Entertainment e Rainmaker Entertainment hanno infatti concesso i diritti per lo sviluppo del film con annesse alcune immagini e la trama.

Sly_cooper_movie

Le immagini sono pubbliche sulla pagina Facebook ufficiale del film, che illustra anche una piccola bozza della trama:

Sly Cooper è un film che racconta la storia di Sly Cooper, un ladro-procione che insieme ai suoi amici di infanzia, Bentley e Murray, organizza furti nelle più disparate aree del globo. Nel film, Sly scopre di essere un successore di una nota stirpe di ladri talentuosi.  Grazie a questa conoscenza il procione ed i suoi amici vengono catapultati in un’avventura al fine di ricomporre i pezzi di un antico libro in possesso, da sempre, della sua famiglia. Tutto ciò dovrà essere fatto in contrapposizione a Clockwerk – un gufo metallico deciso a porre fine alla dinastia della famiglia Cooper. 

Ecco alcuni dati perpetrati dalla rete:

  • Data di uscita 2016
  • Genere CG Animation
  • Prodotto da Blockade Entertainment e Rainmaker
  • Diretto da Kevin Munroe
  • Scritto da Kevin Munroe
  • Sceneggiatura Kevin Munroe
  • Prodotto da Brad Foxhoven e David Wohl

Siete ansiosi di vedere la trasposizione del primo capitolo della saga in versione grande schermo?

COMMENTI
  1. 1.

    Non ho mai giocato Sly Cooper ma forse prima o poi giocherò la serie u.u

    Comunque, non vedo l’ora di vedere questo film e dall’immagine sembra fatta bene :rolleyes:

Clicca qui per aggiungere un commento







Scritto da: Darth Gary

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet