Black Tusk al lavoro sul nuovo Gears of War solamente da una settimana. Non si sa ancora se il gioco sarà cross platform

Due giorni fa Microsoft ha acquistato da Epic Games tutti i diritti inerenti a Gears of War ma, stando a quanto comunicato da Phil Spencer (presidente di Microsoft Game Studios), Black Tusk sta lavorando al nuovo episodio della saga solamente da una settimana. Lo stesso Spencer non sa ancora se il titolo sarà rilasciato in esclusiva XBOX One o anche per XBOX 360, ma su una cosa è certo: l’IP sarà importante sulla nuova console, così come lo è stato in passato.

 

 

COMMENTI
  1. 2.

    Si comunque all’E3 allora potevano risparmiarsi il teaser dei Black Tusk, visto che alla fine non è una nuova IP ma hanno detto recentemente che è un trailer dimostrativo…

    :indiff:

    4.

    certo .. ma sai le saghe si definiscono così per un motivo secondo me .. colpiscono . E quello che stanno facendo ora è un prolungamento di una morte di una saga.. (spero di essere stato chiaro :asd: ) 😉
Clicca qui per aggiungere un commento







Scritto da: Andrea "lordfener91" Dugoni

Laureato in Economia Europea, scrive News per passione e videogioca nei pochi momenti liberi. E’ un grandissimo amante della saga di Star Wars (soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Universo Espanso) e si chiede se un giorno riuscirà mai a finire di leggere tutti gli innumerevoli romanzi usciti dagli anni ’70 ad oggi. E’ contrario allo SPPOILEEERR di qualsiasi genere… ma solamente se sono gli altri ad anticipargli le notizie. Stalkeratelo sul Twitter: @lordfener91

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet