Piante VS Zombie 2: It's About Time uscirà il 18 luglio per iOS

Popcap Games ha annunciato che Piante VS Zombie 2: It’s About Time uscirà il 18 luglio per iOS.

Sarà un free-to-play. saranno presenti nuove piante e nuovi zombie. Confermato anche il ritorno di Crazy Dave.

Durante il gioco viaggeremo nel tempo e, di conseguenza, cambieranno anche le location, tra le quali ci sarà:

  • Il Vecchio West
  • L’Antico Egitto
  • L’Era dei Pirati

La software house ha comunicato che Piante VS Zombie 2 verrà mostrato durante l’E3, molto probabilmente durante la conferenza di Electronic Arts (Clicca QUI).

Vi lasciamo al trailer. Continuate a seguirci.

COMMENTI
  1. 1.

    Solo dalle immagini mi rendo conto che stanno cercando di modificare la struttura di gioco inserendo i viaggi nel tempo e tante altre menate, quando il primo PvZ ha conquistato i giocatori per la sua semplicità e originalità. E poi, free to play? Non è che ci troveremo a dover comprare i potenziamenti spendendo i soldi?O_O
Clicca qui per aggiungere un commento







Scritto da: Andrea "lordfener91" Dugoni

Laureato in Economia Europea, scrive News per passione e videogioca nei pochi momenti liberi. E’ un grandissimo amante della saga di Star Wars (soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Universo Espanso) e si chiede se un giorno riuscirà mai a finire di leggere tutti gli innumerevoli romanzi usciti dagli anni ’70 ad oggi. E’ contrario allo SPPOILEEERR di qualsiasi genere… ma solamente se sono gli altri ad anticipargli le notizie. Stalkeratelo sul Twitter: @lordfener91

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet