Rush finale per la campagna 'no DRM'

Il prossimo 5 Giugno si concluderà la campagna indetta su NeoGAF qualche tempo fa sulla questione DRM. Paul Lopez, uno dei membri fondatori, ha comunicato che quest’ultima settimana di protesta vedrà coinvolta anche l’Xbox One. 

In una e-mail inviata a VG247, Lopez ha confermato che la campagna inviterà i giocatori a mandare tweet ai dirigenti sia Sony che Microsoft, usando questi hashtag #PS4noDRM, #PS4USEDGAMES o #XboxOneNoDRM. Ricordiamo che l’intento della protesta è quello di convincere i dirigenti delle rispettive aziende ad evitare di inserire il blocco dell’usato (o DRM).

Dal canto suo la Sony si è già espressa con le ultime dichiarazioni che sembrano andare incontro ai fan, cosa diversa con la Microsoft che non ha ancora espresso chiaramente la sua politica a riguardo. Le tag indirizzate ai dirigenti Sony sono volute dagli organizzatori del movimento, per poter “dare un’ultima spinta prima dell’E3” anche se il focus principale sarà l’Xbox One.

I dirigenti Sony a cui si possono mandare i propri messaggi sono:

  • Shuhei Yoshida (president of worldwide studios)
  • John Koller (head of hardware marketing)
  • Guy Longworth (senior vice president PlayStation Brand Marketing)
  • Scott Rohde (PlayStation Software Product Development Head for Sony Worldwide Studios America)

Per entrambe le piattaforme è possibile tenere traccia dell’andamento del movimento collegandosi a questi 2 link:

  • http://www.ps4nodrm.com/index.html
  • http://www.xboxonenodrm.com/

Ormai manca davvero poco all’E3 dove finalmente si mettere un punto sulla questione.

COMMENTI
  1. 1.

    Speriamo in bene, penso proprio comunque non lo mettano il blocco, sennò perdono migliaia di utenti.

    Utenti di twitter, twitterateli! 😉

    2.

    A me pare che i dirigenti Sony siano stati CHIARISSIMI!!!

    Mi sa che questi di Neogaf hanno sbagliato nome dovrebbero chiamarsi Just GAF 😀

    3.

    BiancoBlu93
    A me pare che i dirigenti Sony siano stati CHIARISSIMI!!!

    Mi sa che questi di Neogaf hanno sbagliato nome dovrebbero chiamarsi Just GAF 😀

    Ahahaha effettivamente si, però non si può mai sapere cosa combinano nei piani alti 🙂

    4.

    Evidentemente pare solo a te, visto che, lo ripetiamo, un tweet non é una notizia né tantomeno una dichiarazione UFFICIALE, al di là che in questo caso sia utilizzato per contattare dei diretti responsabili (tanto é vero che i tweet son dedicati agli utenti del forum in forma PERSONALE).Altrettanto evidentemente occorre fare una piccola precisazione su quello che é NeoGAF, communità universalmente (in ambito videoludico ovviamente) riconosciuta come fonte AFFIDABILE e soprattutto costituita da GENTE DEL SETTORE, non di rado appaiono analisi tecniche o discussioni mirate, tanto é che l’intero Digital Foundry (c’é bisogno di spiegazioni???)scrive regolarmente. Più di una volta é stata fonte principale di notizie (anche molto importanti) a cui siti molto blasonati hanno fatto riferimento è MAI NESSUNO si é permesso di criticare, anche perché le prove son presenti in numero ENORME sui vari database. Mi stupisco veramente di una tale ignoranza (non inteso come offesa ma come mancanza di competenza in merito) da chi vuole moralizzare o polemizzare…
    5.

    Ragazzi,inondiamoli di….. Tweet. E se non ci vogliono ascoltare….. Andiamo a prenderli democraticamente a sprangate a casa loro :sisi:
Clicca qui per aggiungere un commento







Scritto da: Dario "The Stig" Santoro

Giocatore fin dall’età di 6 anni, amo Final Fantasy e reputo il VII il migliore della serie. Sono un patito della tecnologia a 360 gradi ma ho una debolezza per i prodotti Apple. Amo i videogiochi e non le console. Sono un profondo sostenitore delle giornate da 36 ore e fermamente convinto che “non smettiamo di giocare perché diventiamo vecchi ma diventiamo vecchi perché smettiamo di giocare”.

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet