Gli sviluppatori di Dead Island annunciano un nuovo titolo: Dying Light!

Warner Bros. Interactive Entertainment ha annunciato  Dying Light, un nuovo gioco open-world in salsa horror ed in prima persona sviluppato dai creatori di Dead Island e Call of Juarez, ossia Techland.

Il gioco sarà lanciato nel 2014 per le piattaforme di nuova generazione (Xbox One e PlayStation 4) ma anche ai sistemi di corrente utilizzo (Xbox 360 e PlayStation 3) e PC; annullato invece lo sviluppo per WiiU.

I dettagli illustrati non sono molti, ma da quelli esplicati sembra che in Dying Light vi sarà un ciclo completo giorno-notte: nella fase diurna i giocatori potranno esplorare un ambiente urbano afflitto da un’epidemia; i protagonisti saranno chiamati a debellare questa infezione, e di conseguenza le persone mutate, a suon di armi ed equipaggiamenti studiati. Nella fase notturna invece il cacciatore diventa la preda; gli infetti diventeranno aggressivi e daranno spazio ad esseri spaventosi, visibili solo al calar delle tenebre.

Beh che dire…attendiamo con ansia nuovi sviluppi della vicenda! Ricordiamo che Techland, oltre ad aver prodotto recentemente Dead Island: Riptide e Call of Juarez: Gunslinger, sta lavorando anche su un titolo hack-and-slash cooperativo chiamato Hellraid!

COMMENTI
  1. 1.

    Carina l’idea di introdurre un ciclo giorno e notte, era anche l’ora però eh… non voglio però che sia troppo uguale a Dead Island per armi e personalizzazione se no è un Dead Island 3.
    3.

    Come avete detto, spero anche io non sia un terzo Dead Island, però mi piace l’idea, anche se è già vista nel film “Io sono leggenda”, dove i mostri compaiono solo di notte.. Beh, almeno non è mai successa in un videogame, magari sfrutteranno molto bene l’online, chissà!
Clicca qui per aggiungere un commento







Scritto da: Darth Gary

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet