Horizon: Zero Dawn in sviluppo prima di Killzone: Shadow Fall

Guerrilla Games ha debuttato su PS4 con Killzone: Shadow Fall, ma a quanto pare la nuova IP Horizon: Zero Dawn annunciata all’E3 2015 è stato il primo progetto next gen iniziato dalla software house. A rivelarlo è il managing director e co-fondatore di Guerrilla Games Hermen Hulst a Official PlayStation Magazine.

“Abbiamo iniziato il progetto Horizon: Zero Dawn prima di Killzone: Shadow Fall e questo è stato un vantaggio enorme per il nostro arrivo su PS4 perchè avevamo già un engine maturo, un engine che abbiamo realizzato mentre lo sviluppo di Horizon era in corso.”

COMMENTI
  1. 1.

    Shadow Fall è un gioco fatto dagli stagisti perchè Sony voleva a tutti costi un Killzone al D1 di PS4, mentre il team principale era al lavoro a qualcosa di nuovo.

    Questo lo avevo detto io quando il gioco è uscito. A quanto pare avevo ragione, gente di poca fede :sombrerouhm: :asc:

    2.

    E’ vero, lo ha detto anche a me diversi mesi fa quando lo assillato per sapere se aveva qualche news di un nuovo titolo sulla serie killzone -))
Clicca qui per aggiungere un commento







Scritto da: Andrea "lordfener91" Dugoni

Laureato in Economia Europea, scrive News per passione e videogioca nei pochi momenti liberi. E’ un grandissimo amante della saga di Star Wars (soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Universo Espanso) e si chiede se un giorno riuscirà mai a finire di leggere tutti gli innumerevoli romanzi usciti dagli anni ’70 ad oggi. E’ contrario allo SPPOILEEERR di qualsiasi genere… ma solamente se sono gli altri ad anticipargli le notizie. Stalkeratelo sul Twitter: @lordfener91

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet