La Microsoft potrebbe tornare sui suoi passi e modificare la politica sull'Xbox One

Attraverso le parole del vice presidente di Microsoft Studios Phil Spencer veniamo a sapere che tutta la politica di marketing per l’Xbox One potrebbe anche cambiare considerando il disappunto della stragrande maggioranza di giocatori che vedono così al momento la strada Ps4 più papabile.

Le politiche commerciali sono per il momento definite e fissate, ma in futuro le cose potrebbero anche cambiare

ha dichiarato Spencer. Parlando con CVG il VP ha dichiarato che l’azienda ha voluto assicurarsi di mettere tutto nero su bianco e far si che la loro politica non creasse confusione.

Staremo attenti ai feedback degli utenti così come abbiamo fatto su Xbox 360. Questi sistemi si evolvono. Siamo una società di software. Se si pensa alla quatità di volte che abbiamo cambiato sistema operativo su 360. Ma abbiamo sempre voluto impostare la nostra politica per l’Xbox One in termini chiari in modo che non vi fosse ambiguità in quella che era la nostra posizione. Questo era il nostro intento.

Stiamo cercando di costruire una piattaforma che le persone ameranno e a cui investiranno soldi e tempo.

Che la MS potesse cambiare veduta era già stato previsto da molti ma che la comunicazione sarebbe arrivata così presto invece era cosa su cui in pochi avrebbero scommesso. Ma del resto la strada intrapresa da MS avrebbe portato ad un futuro quasi scontato, o invece no?

 

COMMENTI
  1. 1.

    Magari se ne sono accorti dal fatto che nessuno o quasi (penso eh, dati alla mano non li posso avere, ma a sesto senso…) ha già ordinato la One sugli shop online? O magari si sono accorti che, nonostante abbiano presentato una console (tralasciando le loro scelte riguardo l’usato & company) è bella e potente con esclusive interessanti (detto da uno che è sonaro eh) sono stati tritati dalla Sony poche ore dopo solo per quanto riguarda “l’ideologia” della console, e che questa ha già incassato un buon numero di pre-order e/o di persone che hanno deciso di alzare il medio a Microsoft e passare al lato oscuro?

    Magari entrame le cose.

    Alla fine, per quanto si possa essere fanboy, questa non è una religione, e se Microsoft si sta perdendo (o rischia di perderli) molti affezionati clienti lo deve solo a sè stessa. Anche se questa notizia diverrà realtà, non si sitemerà le cose, si è fatta un bel danno di immagine, e questa è la cosa più grave che esiste in qualunque business. Prima dell’E3 ero convinto che solo le esclusive potevano essere davvero l’ago della bilancia, e invece sarà tutt’altro. E dire che esclusive interessanti le aveva mostrate… quanto si sono tirati la zappa sui piedi da soli, mamma mia…

    E oltre al danno d’immagine, io utente Microsoft (ad esempio) onestamente perderei fiducia… sembra che vogliano continuare a cambiare squadra, ma non sanno nemmeno loro cosa vogliono fare riguardo a questo…

    2.

    a me ciò che dispiacerebbe davvero tanto da utente microsoft sarebbe perdere il gamescore…però se le cose rimangono così riparto da 0 e passo a sony…
    3.

    Mah, prima fanno scelte molto discutibili e poi se ne escono dicendo che raccoglieranno i feedback, e nel caso questi siano negativi, cambierà politica verso la Xbox One.

    Ma i feedback dove li leggono, visto che nell’Xbox One Unveil Video hanno disabilitato i commenti perchè erano troppo negativi?

    E una parte di essi non provenivano mica da fanboy sony, ma anche da una buona fetta di giocatori Microsoft

    Ora non voglio difendere Sony e non mi interessa, però mi pare che almeno alla presentazione della PS4 hanno esposto una politica un po’ più realista e adatta ai giocatori di tutto il mondo.

    4.

    Probabilmente, come dice @Ominogialllo;, hanno visto che i dati dei pre-oreder non sono stati coì buoni come si aspettavano. Inoltre su molti forum, sia italiani che esteri, il malcontento verso la One è in crescita, anche dopo la presentazione sul palco dell’E3 (che, a mio modesto avviso, tutto è stata, tranne che esaltante).

    Inoltre un pò di tempo fa, lessi un rumor in cui si diceva che gli investitori della microsoft, nonerano contenti della gestione del reparto gaming, della compagnia. Inoltre,sempre dopo la presentazione della nuova Xbox, il titolo in borsa sarebbe crollato, a favore di Sony e Nintendo.

    Insomma alla microsoft vogliono gonfiare muscoli….. Che però sono fatti di steroidi. Certo facendo così, non ci fanno una bella figura come compagnia, visto che prima perculano e vessano il cliente, e poi, viste le (ovvie) lamentele, tornano (forse) sui loro passi.

    Però alla fine ne gioveremmo noi giocatori…. E questa è la cosa più importante.

    P.S. Però mi sembra strano: in una news si dice che la microsoft, difende il suo operato e le sue scelte commerciali, nella successiva invece, si dice l’esatto opposto :bah:

    5.

    Non si fa marketing in questa maniera. Dovrebbero essere tutti mandati a casa. Il prodotto non è di chi lo vende, ma di chi lo compra e la politica si deve comfrontare, non fare i dittatori.
    6.

    Frida
    Non si fa marketing in questa maniera. Dovrebbero essere tutti mandati a casa. Il prodotto non è di chi lo vende, ma di chi lo compra e la politica si deve comfrontare, non fare i dittatori.

    Ehm scusate ma:

    Scusate di nuovo. Ah Frida, devi stare bene per 1000 anni 😉

Clicca qui per aggiungere un commento







Scritto da: Dario "The Stig" Santoro

Giocatore fin dall’età di 6 anni, amo Final Fantasy e reputo il VII il migliore della serie. Sono un patito della tecnologia a 360 gradi ma ho una debolezza per i prodotti Apple. Amo i videogiochi e non le console. Sono un profondo sostenitore delle giornate da 36 ore e fermamente convinto che “non smettiamo di giocare perché diventiamo vecchi ma diventiamo vecchi perché smettiamo di giocare”.

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet