Battlefield 4: granate incendiarie e nessun supporto per le mod

Nel corso dell’E3 il manager generale di DICE, Karl-Magnus Troedsson, ha rivelato che Battlefield 4 non avrà nessun supporto per le mod. Ecco la dichiarazione di Troedsson in merito alla questione:
 

Abbiamo ricevuto moltissimi feedback e discusso molto su questo argomento. Alla fine siamo arrivati alla conclusione di non rendere possibile nessuna mod in quanto servirebbero gli strumenti adeguati. Inoltre dobbiamo sempre tenere sotto controllo la sicurezza del gioco.

Ma le novità non finiscono qui. Allo stando di Battlefield 4 all’E3 alcuni giocatori si sono resi conto che altri utenti utilizzavano delle granate incendiarie. In base a quanto visto, questo tipo di equipaggiamento permette di bruciare e illuminare un’area di pochi metri quadrati. Queste granate inoltre consentono anche di ferire i nemici, però non sappiamo se riescono anche a ucciderli in caso di esposizione prolungata alle fiamme.

Mentre attendiamo ulteriori aggiornamenti al riguardo, continuate a seguirci.

COMMENTI
  1. 1.

    le avevo viste nel menù equipaggiamenti, sinceramente non so cosa dire, spero che uccidano perchè in caso contrario non le userebbe nessuno. In realtà ho viste anche le flashbang, quelle già potrebbero essere più utili, ma dopo assomiglierebbe troppo a cod:indiff:
    2.

    rikierta
    le avevo viste nel menù equipaggiamenti, sinceramente non so cosa dire, spero che uccidano perchè in caso contrario non le userebbe nessuno. In realtà ho viste anche le flashbang, quelle già potrebbero essere più utili, ma dopo assomiglierebbe troppo a cod:indiff:

    La cosa che però potrebbe darmi fastidio è che su cod senza sciacallo non te le riprendi più le granate, mentre qua sono disposto a scommettere che ci sarà moltissima gente che si mette col Supporto e le granatine incendiarie proprio dietro la porta di un edificio così appena uno entra è fritto in tutti i sensi e quello dovrà solo premere 2 tasti per finire l’opera

    3.

    Eh beh va che adesso non è che sia poco diverso.

    Sia su console che su COMPUTER gli spammoni di granate col supporto li trovi. Giusto ieri sera stavo facendo grand bazar rush al primo set di mcom in attacco, ti giuro pareva di essere su PC, ero circondato da granate non riuscivo manco a muovermi e i compagni di squadra morivano ogni 2 secondi.

    Fidati che anche adesso è così, mi spammeranno granate incendiarie, ma non oso pensare con le flash che macello sia visto che ti acceca e non vedi i nemici che sicuro ti rusheranno

    Sent from Mr. Chow using cocaine

    4.

    rikierta
    Eh beh va che adesso non è che sia poco diverso.

    Sia su console che su COMPUTER gli spammoni di granate col supporto li trovi. Giusto ieri sera stavo facendo grand bazar rush al primo set di mcom in attacco, ti giuro pareva di essere su PC, ero circondato da granate non riuscivo manco a muovermi e i compagni di squadra morivano ogni 2 secondi.

    Fidati che anche adesso è così, mi spammeranno granate incendiarie, ma non oso pensare con le flash che macello sia visto che ti acceca e non vedi i nemici che sicuro ti rusheranno

    Sent from Mr. Chow using cocaine

    Si ma infatti non intendo certo dire che la situazione sia migliore. Finchè fanno mappe dove per attivare una M-com devi entrare in 24 in uno sgabuzzino è logico che sia così.

    L’unica cosa che mi interessa è che non ripetano le stesse scelte di Bf3 a livello di gameplay. Sarebbe meglio invece se prendessero ispirazione da un loro capitolo del 2010… :asd:

Clicca qui per aggiungere un commento







Scritto da: Darth Vader

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet