Kojima etichetta MGS5 come un "real stealth simulator"

In una recente intervista, Hideo Kojima, creatore della serie di Metal Gear, descrive il nuovo MGS5 come il più realistico simulatore stealth della serie.

Nel corso degli anni, a partire dal 1980,  il gioco è sempre stato perfezionato a tal punto da arrivare ora ad un open world in cui l’azione furtiva è stata resa estremamente realistica.

Non si tratta più di seguire le regole del gioco. Si può decidere di raggiungere un posto a piedi oppure in macchina. Ci saranno meno sentinelle la notte ma sarà più facile che vi scoprano se viaggiate a fari accesi. Naturalmente di giorno ci saranno più guardie

Credo che la definizione real stealth simulator sia appropriata. In precedenza quando il gioco seguiva dei binari per distinti i giocatori sapevo già cosa aspettarsi perchè erano tutte cose già previste. Ora invece, il meteo ed il tempo cambieranno dinamicamente. Ho voluto fare questo gioco per permettere ad un milione di giocatori di potarlo a termine in un milione di modi diversi. L’aver visto The Division all’E3 è stato un impulso a lavorare ancora più sodo

Kojima ha inoltre espresso un particolare interesse nell’utilizzo del Kinect e di Smart Glass per la versione per Xbox One del gioco.

Il Kinect porta un sacco di funzionalità nuove e diverse come i comandi vocali e le gesture. Mi piacerebbe vedere cosa si potrebbe fare con tali feature. Sono davvero impaziente di provare anche cosa sarà possibile fare con i dispositivi portatili che ci permetteranno di portare al gameplay diversi tipi di supporto”

COMMENTI
  1. 1.

    “Ho voluto fare questo gioco per permettere ad un milione di giocatori di potarlo a termine in un milione di modi diversi.”

    Azz, se dice così, ho già paura per quello che sarà 🙂 Kojimaaaaaaaa!!! 😆

    3.

    Se vi dico che ho letto “real stealth stimulator”? :ninja

    Anyway, non vedo l’ora di giocarlo…anche se prima devo recuperare tutta la saga O_O

Clicca qui per aggiungere un commento







Scritto da: Dario "The Stig" Santoro

Giocatore fin dall'età di 6 anni, amo Final Fantasy e reputo il VII il migliore della serie. Sono un patito della tecnologia a 360 gradi ma ho una debolezza per i prodotti Apple. Amo i videogiochi e non le console. Sono un profondo sostenitore delle giornate da 36 ore e fermamente convinto che "non smettiamo di giocare perché diventiamo vecchi ma diventiamo vecchi perché smettiamo di giocare".

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet