Project Ariana di Razer vince il premio 'Best Gaming' al CES 2017

Las Vegas (CES), 10 gennaio 2017  – Razer, leader mondiale nel lifestyle gaming, annuncia che il “Project Ariana,” il primo sistema di video proiezione al mondo studiato per un’esperienza di gioco completamente immersiva, si è aggiudicato il premio “Best Gaming”, così come il riconoscimento “People’s Choice” di Engadget, il partner ufficiale del CES, che lo ha anche nominato per gli award “Best Home Theater Product” e “Best Disruption Tech”.

Project Ariana prende le informazioni ambientali dall’interno dei videogiochi e le proietta in modo intelligente in una stanza, immergendo l’utente in un’azione real-time prima possibile solo per l’intrattenimento on-screen.

“E’ così che immaginiamo il futuro del gaming immersivo ed è un esempio perfetto di quanto la tecnologia di illuminazione Razer Chroma è in grado di offrire”, commenta Min-Liang Tan, Co-Fondatore e CEO di Razer. “E’ fantastico vedere che utenti e giornalisti concordano con noi su quanto sia eccitante questa innovazione per i gamer. Project Ariana offre un’esperienza di realtà virtuale senza cuffie e può essere fruita da chiunque nella stanza”.

Razer è riuscita a ottenere le capacità di Project Ariana con la tecnologia di illuminazione Razer Chroma combinata con sensori laser, tecnologia di proiezione video 4k e l’integrazione di codice in collaborazione con i publisher. L’esperienza offerta dal proiettore si associa inoltre alle funzionalità di illuminazione personalizzata dei progetti di gaming Razer, allo smart lighting ambientale e ai dispositivi surround sound certificati THX. Ogni elemento è in grado di reagire al gioco in tempo reale grazie al software Razer Chroma per un’esperienza visiva e audio immersiva.

Razer ha intenzione di sviluppare il progetto Ariana in un modello consumer-ready entro la fine dell’anno. L’azienda è interessata a ricevere commenti e feedback sul prototipo sulle sue pagine FB e Twitter.

Oltre ad Ariana, Razer ha riscosso grande attenzione con il concept di laptop ‘Project Valerie’. Il dispositivo a tre schermi ha fatto girare molte teste e si è aggiudicato 19 premi. Si tratta del primo laptop portatile con tre schermi 4k IGZO, ognuno dei quali da 17,3” e dotato di tecnologia NVIDIA G-SYNC in grado di offrire i più fluidi framerate possibili per un’esperienza di gaming senza eguali. Il concept ha ricevuto commenti positivi anche per applicazioni che vanno al di là del gaming.

COMMENTI
Clicca qui per aggiungere un commento




Scritto da: Andrea "lordfener91" Dugoni

Laureato in Economia Europea, scrive News per passione e videogioca nei pochi momenti liberi. E’ un grandissimo amante della saga di Star Wars (soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Universo Espanso) e si chiede se un giorno riuscirà mai a finire di leggere tutti gli innumerevoli romanzi usciti dagli anni ’70 ad oggi. E’ contrario allo SPPOILEEERR di qualsiasi genere… ma solamente se sono gli altri ad anticipargli le notizie. Stalkeratelo sul Twitter: @lordfener91

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet