Everybody's Golf

Da il il Recensioni, 2 più

[RECENSIONE] Everybody’s Golf

Di recente c’è una certa tendenza a rilanciare serie storiche creando prodotti completamente nuovi con lo stesso titolo dell’esordio di 20 anni prima. Lo abbiamo visto con Doom, Tomb Raider e Prey, e sono abbastanza certo accadrà spesso anche in futuro.
Everybody’s Golf, serie di casa Sony conosciuta come Minna no Golf in Giappone e Hot Shot Golf in America, esordisce sulla PS4 con la sua settima interazione principale, usando lo stesso stratagemma dei titoli sopracitati. Il gameplay è lo stesso, ma il focus sull’online e sugli elementi RPG sono per i programmatori un motivo abbastanza forte per vedere questo prodotto come un nuovo inizio.

Le cose iniziano in modo semplice: Create l’avatar che vi accompagnerà nella vostra avventura grazie all’editor disponibile. E che editor!
L’enorme quantità di opzioni disponibili permette di creare diversi avatar che vanno dal vagamente realistico a imitazioni quasi perfette del vostro personaggio dei cartoni preferito. Sarà persino possibile copiare le creazioni di coloro che incontrerete, nel caso doveste notare un’idea o un personaggio che vi aggrada.
Ovviamente le personalizzazioni non si fermano alla creazione iniziale e la possibilità di comprare indumenti ed accessori vi permetterà di distinguervi ulteriormente dagli avversari.

Nell’hub iniziale potrete scegliere se partecipare a incontri online o offline, accedere agli store, rispondere a quiz o persino andare alla ricerca di collezionabili. Decidendo di passare alla modalità online sarete trasportati in una sezione free roaming dove potrete muovervi liberamente e incontrare altri giocatori per una chiacchierata o per sfidarli.

Il vero cambiamento nel gameplay rispetto ai titoli precedenti è la possibilità di potenziare le vostre mazze indipendentemente dalle altre. Se all’inizio le differenze sembreranno risibili, le diverse situazioni in cui vi verrete a trovare necessiteranno di diverse contromisure, possibili aumentando i diversi parametri disponibili.

Come detto precedentemente, il focus sull’online non priva Everybody’s Golf di una componente in single player, composta da una modalità torneo e una sfida. Quest’ultima vi permetterà di sfidare diversi boss per sbloccare percorsi e modalità, sia per l’offline sia per l’online. Le modalità in single non sono un’aggiunta affrettata, ma anzi, offrono decine di ore di divertimento e non si limitano ad essere un tutorial limitato per poi lanciarsi nell’online. Coloro in cerca di una sfida contro l’IA saranno infatti accolti da diverse sfide di difficoltà crescente, vicine a quanto la serie ha offerto nelle sue iterazioni precedenti.

Il gameplay, come detto prima, resta invariato, dove basterà premere X per far partire la barra della potenza, premerlo una seconda volta per selezionare la potenza e una terza volta per centrare la palla. Ovviamente sarete in totale controllo della direzione del vostro tiro e della mazza da usare e le condizioni atmosferiche saranno spesso gli avversari più temibili della competizione.
Online e offline sono strutturati in modo da non far sentire il passaggio tra i due, permettendo ai giocatori di muoversi tra le competizioni che più gli aggradano. Sarà possibile selezionare un percorso ed esplorarlo, cercare collezionabili, divertirsi in attività che col golf hanno poco (guidare dei kart) o nulla (pescare o nuotare) o giocare a golf, ovviamente. Sono presenti alcune modalità cooperative, dove è il punteggio del team a contare e non unicamente quello del singolo. Se questo non bastasse, torna il multiplayer locale che il sottoscritto ha infinitamente apprezzato in passato, che non necessita di altro che un controller e uno o più amici.

Tecnicamente non siamo di fronte a nulla di eccezionale, ma la serie non è mai stata forte dal punto di vista visivo, o meglio, non da quello tecnologico. Lo stile colorato e vivo ritorna, anche se il design dei personaggi perde un po’ di personalità a causa della personalizzazione estrema che, per forza di cose, lo priva dell’omogeneità esistente in passato. Il risultato finale è comunque buono se si è disposti a perdonare qualche calo di frame rate e alcune texture low res. Fantastica la colonna sonora dinamica, in grado di sottolineare in modo eccellente le diverse situazioni in cui vi troverete.

Everybody’s Golf vuole essere il gioco di golf per tutti e, se giudicato unicamente con questo obiettivo in mente, si tratta di un cerchio perfetto. Ottime modalità online e offline, una marea di cose da fare (tra le quali giocare a golf) e un gameplay collaudato lo rendono probabilmente il miglior titolo di golf non realistico disponibile sul mercato. Qualche difettuccio qui e lì gli impediscono di soddisfare pienamente i giocatori più esigenti, ma è innegabile che la qualità e la quantità presenti in questo pacchetto (venduto poi al prezzo budget di 40€!) rendono l’acquisto obbligato sia per i fan della serie, sia per coloro in cerca di un prodotto nel quale passare svariate ore tra sfida e spensieratezza.

Recensione a cura di Sacha “Omeganex999” Morgese

Il Buono

  • Tantissimi contenuti a prezzo budget
  • Gameplay semplice ed efficace
  • Offline e Online perfettamente integrati

Il Cattivo

  • Tecnicamente last gen
8.5

Scritto da: Gerolamo "Pintur" Grosso

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet