Recensioni

6

[RECENSIONE] LEGO Gli Incredibili

l solo annunciar il nome de “Gli Incredibili”, migliaia di occhi di ragazzoni un po’ troppo cresciutelli potrebbero iniziare a brillare. In un dolcissimo mix di nostalgia e amarezza. Nostalgia, perchè parliamo di una delle più celebri serie targate Pixar, poi acquisita interamente dalla Disney. Amarezza perché all’annuncio del sequel, ci si rende conto che sono ben 14 gli anni passati dal primo episodio.

7.5

[RECENSIONE] OnRush

OnRush è una proposta sfrenata, irriverente e diretta al divertimento. Non ha obiettivi, è sufficiente lo spettacolo che offre per catturare gli amanti della velocità, ma anche quelli che non lo sono. Il concetto di OnRush è talmente folle da eliminare qualcosa di fondamentale e apparentemente necessario come quello di

8

[RECENSIONE] Vampyr

Per chi non lo sapesse, Vampyr è il nuovo gioco degli sviluppatori del riuscitissimo Life is Strange. In questo gioco abbandonano i dilemmi adolescenziali e i viaggi temporali di Max e Chloe per buttarsi nel mondo vampiresco in un RPG d’azione che non tralascia una parte narrativa che tanto li

8

[RECENSIONE] Blitz: Minigames

Giocare è la nostra passione, giocare ovunque, giocare per strada, giocare mentre si aspetta il treno, durante una pausa studio o in qualsiasi momento si possa tirare fuori il nostro smartphone anche per qualche minuto. E’ proprio di un gioco per dispositivi mobile che oggi vi parleremo, il titolo in

7.5

[RECENSIONE] Shadow Bug

Insetto-Ninja-Ombra Platform! L’ennesimo direte voi. Effettivamente si, però ammetto di essere rimasto piacevolmente sorpreso da Shadow Bug, una delle ultime uscite sull’eShop di Nintendo Switch che si presenta dopo quasi un anno dall’uscita su PC. Tra l’altro la prima release è ancor più lontana, e la provenienza originale è quella

8

[RECENSIONE] Masters of Anima

Adunata! In attesa di un vero e proprio Pikmin su Switch, un action/strategico con visuale isometrico era forse uno dei pochi sottogeneri videoludici non coperti sull’eShop dell’ammiraglia Nintendo. Masters of Anima, titolo indipendente sviluppato da Passtech Games (già nota nel panorama indie con Space Run), si propone di riempire questo

9

[RECENSIONE] Far Cry 5

Devo essere onesto. L’annuncio di Far Cry 5 mi ha lasciato indifferente. Vuoi per il downgrade globale che il quarto capitolo era rispetto al precedente, vuoi per la forte impronta che Ubisoft da alla maggior parte delle sue produzioni maggiori, mi sono limitato a prendere coscienza dell’esistenza di un quinto

7.5

[RECENSIONE] Surviving Mars

Da quando l’uomo scoprì di poter viaggiare per lo spazio e visitare pianeti lontani, la fantasia collettiva è esplosa in un almanaccare senza freni di possibilità e supposizioni, dalla presenza di vita su di essi alla possibilità di poterli colonizzare in nome della fiera razza umana. Soprattutto per quel che riguarda l’ultima eventualità, a molti di noi viene da partire per la tangente con sogni pionieristici e fantasie avventurose; ma come ce la caveremmo nel pratico se ci trovassimo a gestire un’impresa di colonizzazione planetaria? Paradox interactive fa scoppiare la nostra bolla al naso con Surviving Mars, un gestionale duro e puro in cui faremo i conti con Marte, il “più ospitale” tra i pianeti “altri” del nostro sistema solare.

6.5

[RECENSIONE] Sea of Thieves

No Signor Capitano! Ebbene è arrivato. Sea of Thieves. Ci sono talmente tante cose da dire che è difficile scegliere da cosa partire. Magari dalla situazione esclusive in casa Microsoft, attualmente troppo alla deriva rispetto alla concorrenza, una fotografia che getta sul nuovo progetto Rare pressioni non da poco. Ed

6.5

[RECENSIONE] The Long Reach

Zombie madness Il genere degli horror non è mai stato (almeno recentemente) uno dei più importanti sulle console Nintendo, eppure Switch sembra essere in grado di portare un’inversione di tendenza anche su questo aspetto. Layers of Fear, Detention, Kona, gli Outlast…. e adesso The Long Reach. Il titolo Painted Black

6

[RECENSIONE] De Blob 2

Il padre di Splatoon? Più o meno… Prima dell’originale sparatutto di casa Nintendo vide la luce nell’ormai lontano 2008 un altrettanto originale platform a tema “coloristico”, sviluppato da Blue Tongue, “De Blob”. Tre anni più tardi, nel 2011, venne lanciato il suo seguito, di cui è stata recentemente rilasciata una

7

[RECENSIONE] Mulaka

Il 1 Marzo, Lianzo, studio indipendente messicano, lancia su Nintendo Switch, Playstation 4, Xbox One e PC (praticamente ovunque) l’action platform Mulaka, al prezzo di 19,99.€ Quello che, con Mulaka, abbiamo tra le mani è la rivalsa degli studi indipendenti che, temerari più degli studi first party, trovano il coraggio di lanciare sul mercato prodotti che vanno al di là del semplice divertimento. Mulaka, infatti, ci trasporta nella cultura messicana, in particolare quella Tarahumara, in un viaggio che pur non esente da difetti, ci ricorda che quello videoludico, è un medium dalle infinite potenzialità.

5.5

[RECENSIONE] Bravo Team

Tante cose possono essere dette sul PSVR di Sony, ma non che in questo primo anno e mezzo il supporto della casa giapponese sia mancato. Tutt’altro: Una forte campagna marketing, tagli di prezzo per spingere il visore in più case possibile, giochi su giochi (esclusive e non) e accordi marketing

8

[RECENSIONE] Apex Construct

E’ dall’uscita del PSVR (o di qualunque altro visore) che in molti attendo la killer application, quel prodotto in grado di giustificare l’acquisto della periferica. Se la tecnologia è in qualche modo arrivata a garantire un’esperienza di tutto livello, buona parte del software disponibile è sì interessante, ma ancora lontano

6.5

[RECENSIONE] Beholder

Ricordate quando da bambini sognavate di fare gli amministratori di condominio? Quando amavate fingervi grandi indossano occhialoni da lettura, sedendovi dietro una scrivania e maneggiando grossi faldoni per tenere i conti sotto controllo? No? Che infanzia triste avete avuto! Poco importa, perché Beholder vi permette di mettervi nei panni di

7.5

[RECENSIONE] Chambara

Se Frank Miller facesse un cocktail mischiando una parte di No more heroes, una di Madword e una di Tron, con l’aggiunta di un bel pestato leggero di Andy Warhol e, finita la spumeggiante mistura, ti lanciasse il bicchiere in mezzo agli occhi avresti un’idea piuttosto precisa di quel che l’aitante Team ok ha portato avanti con Chambara, un multiplayer stealth arena dal carattere dirompente che ai più farà letteralmente scoppiare le meningi. Uscito il 12 dicembre 2017, nel giro un paio di mesi appena ha conquistato una ragguardevole popolarità affermandosi come uno dei titoli Indie più originali dell’anno.

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet