Recensioni

7

[RECENSIONE] Super Lucky's Tale

L’interesse delle software house verso il genere dei platform tridimensionali è andato a scemare nel corso degli ultimi anni. Un genere che, se torniamo indietro di qualche generazione, può vantare titoli di spessore tra le sue fila, senza temere il confronto con le altre categorie videoludiche. Ma i tempi sono ormai cambiati. Ma come un fulmine a ciel sereno, ecco arrivare Lucky.

5,5

[RECENSIONE] KING ODDBALL (NINTENDO SWITCH VERSION)

King Oddball, titolo sviluppato da 10tons Ltd, dopo esser stato rilasciato per console PlayStation 4, Xbox, Steam e dispositivi mobile, dal 30 ottobre è disponibile anche per Nintendo Switch, pronto a sfruttare a pieno il duplice fattore console e portabilità. Una volta avviato il gioco ci si catapulta immediatamente in quella che sarà l’esperienza videoludica che ci accompagnerà per alcune ore. Essenzialmente King Oddball non è altro che un puzzle game che sembra essere un parente molto prossimo di Angry Birds, seppur si fondi su principi essenzialmente differenti rispetto al titolo finnico di maggior fortuna.

9.5

[RECENSIONE] Super Mario Odyssey

Super Mario Odyssey è un gioco per cui serve la mente fredda per poter dare una valutazione, perchè appena lo avvii e cominci a giocare vieni travolto da talmente tante impressioni e dettagli che rimani con gli occhi che brillano. E i difetti, se presenti, passano automaticamente in secondo piano. Per cui facciamola questa disamina totale, andiamo a scandagliare tutto il necessario, perchè non c’è altro modo per arrivare ad una eventuale conclusione che non sia il voto massimo. E il bello è che, dopo Breath of the Wild, questa è la seconda volta che capita una tale situazione in meno di un anno. Inverosimile.

8

[RECENSIONE] Horizon: The Frozen Wilds

Dopo averci già portato L’Eredità Perduta per quanto riguarda la saga di Uncharted, è ora il momento dei Guerrilla Games con The Frozen Wilds, contenuto aggiuntivo per l’acclamato Horizon Zero Dawn, sicuramente una delle nuove IP più riuscite degli ultimi tempi. The Frozen Wilds prende proprio la parola “espansione” e ne mette in pratica il suo significato, andando a prendere ogni aspetto del gioco per aggiungere qualcosa, arrivando ad essere un compatto pacchetto “more of the same”.

8.5

[RECENSIONE] Wolfenstein II: The New Colossus

Il seguito che conferma tutto: Wolfenstein è rinato! The New Order fu sorprendente, e per diversi motivi. La serie che cambia casa sotto la guida di Bethesda, i MachineGames al loro primo gioco (anche se il team venne creato sulla base degli Starbreeze Studios autori di The Darkness) e per finire la meritata accoglienza positiva da parte di critica e pubblico. Ora, con Wolfenstein II: The New Colossus, il team svedese affronta il banco di prova più duro, perchè si sa: riconfermarsi è la cosa più difficile. Anche perchè il genere degli FPS è uno di quelli che ormai lasciano pochi spazi per novità e freschezza, con un mercato spesso saturo e raramente propenso alle sorprese. E invece no, va a finire che è proprio questo secondo capitolo a diventare un (o forse il) punto di riferimento per gli FPS single player.

6

[RECENSIONE] Super Ping Pong Trick Shot

La portabilità di Switch attira, lo si è detto fin dal principio. Poter giocare ovunque è un valore aggiunto immenso, ma naturalmente non solo noi giocatori siamo attirati da questa caratteristica. Gli sviluppatori fanno altrettanto, per cui non è certo difficile pensare alla potenziale quantità di titoli smartphoniani che potrebbero inondare l’eShop di Nintendo Switch. Super Ping Pong Trick Shot, dal nome che più lungo non si può, è uno di questi. Uscito da pochi giorni al prezzo di 4,99€, si tratta di un gioco snello e rapido nel gameplay, da una partita e via, come potrebbe essere un qualsiasi gioco per piattaforme mobile.

8

[RECENSIONE] La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra

Il nuovo capitolo sviluppato da Monolith Studios promette di migliorare Shadow of Mordor sotto ogni aspetto, arricchendo alcune feature già viste e introducendone di nuove. Oltre a quelli presenti nel gioco, uno degli spettri che ha sempre aleggiato nel primo capitolo è stato quello della monotonia. E, ve lo diciamo fin da subito, il rischio sembra essere stato scongiurato. Shadow of War avrà sempre qualcosa da offrirvi in termini ludici e prima di sentir parlare di noia, potreste passare davvero decine e decine di ore in compagnia del titolo. Ma sarà davvero così?

6.5

[RECENSIONE] The Count Lucanor

Nel bel mezzo di un’imperterrita crescita dell’eShop di Nintendo Switch, ecco arrivare anche un indie d’avventura che punta tutto su enigmi quasi da avventura grafica, ma con dungeon e sistema di movimento a tratti zeldiani. The Count Lucanor, distribuito da Merge Games e da poco disponibile al prezzo di 13,49€, è quindi una delle interessanti novità settimanali, anche perchè va a coprire un genere ancora poco presente su eShop.

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet