[RECENSIONE] Mario Kart 8

mario-kart-8-big
8.5 Voto Finale
C. Tecnico: 8.5/10
Giocabilità: 9/10
Longevità: 8/10

MEGLIO DI: Mario Kart Wii

PEGGIO DI: Niente


mario kart 8IL KART PIU’ PAZZO DEL MONDO

A tre anni di distanza dal suo predecessore su 3DS e ben sei dall’ultimo titolo su console da salotto, ecco che torna uno dei brand storici più amati dai fan di Nintendo. Stiamo parlando di Mario Kart 8, primo titolo in HD della serie, disponibile dal 30 Maggio su Wii U. Il primo titolo della serie uscì per Super Nintendo nel lontano 1992 e la saga vide raggiungere il suo maggior successo con Mario Kart 64. Da allora è un punto di riferimento per i videogiocatori che amano il divertimento in compagnia e che amano correre dandosele di santa ragione. In occasione del suo rilascio su Wii U, Nintendo ha deciso di premiare i suoi fan sia con una Limited Edition, caratterizzata da una replica del tanto caro (o odiato) Guscio spinoso, sia con una promozione che permette agli utenti che acquistano Mario Kart 8 entro il 31 Luglio di avere un secondo gioco digitale gratuito.

Mario Kart 8

Una delle fasi di gioco sott’acqua

Quello che salta subito all’occhio è il dettaglio che raggiungono le immagini e i menu di Mario Kart 8, sintomo che i produttori Nintendo si trovano sempre più a nuovo agio nello sfruttare l’hardware della console. Potrete scegliere tra diverse modalità di gioco: Un giocatore, Multigiocatore e Online. Per quanto riguarda la modalità Single Player potrete scegliere la modalità Gran Premio, che si divide in tre categorie (50cc, 100cc e 150cc) a seconda della vostra abilità di guida. All’interno di tale modalità sarà possibile partecipare a ben otto coppe, ciascuna delle quali è composta da quattro tracciati per un totale di trentadue, di cui metà inediti e metà ereditati da edizioni passate, ma con evidenti rimaneggiamenti sia a livello grafico che a livello di gameplay. Oltre a tale modalità sarà anche disponibile partecipare alle Prove a Tempo, alla Corsa Sfida, in cui sarete voi a decidere le regole, e alla Gara a Battaglie, il cui scopo è colpire tre volte l’avversario. Quest’ultima modalità garantisce un ottimo divertimento soprattutto nella modalità a squadre.

Mario Kart 8

La modalità Prova a Tempo

Una volta scelta la gara si potrà scegliere tra una rosa base di sedici personaggi, cui si aggiungono molti altri sbloccabili. Una volta selezionato il personaggio si dovrà scegliere il mezzo con cui gareggiare (kart, moto, quad, auto), il tipo di ruote e l’oggetto per planare. Importante sottolineare come le vostre scelte influiranno sul modo di affrontare la pista e su altre caratteristiche come velocità, accelerazione, stabilità del mezzo. Se inizialmente la difficoltà può sembrare poco calibrata, proseguendo nel gioco ci si rende conto che i circuiti richiedono una certa padronanza del mezzo, cosi come a difficoltà elevate cresce anche l’IA dei vostri avversari, che si riveleranno davvero molto ostici. Anche la rosa di oggetti a disposizione durante le corse non lascia insoddisfatti. E’ fondamentale conoscere bene i circuiti per utilizzare al meglio le scorciatoie ed evitare gli ostacoli sparsi per tutto il circuito. Sarà importantissimo anche tenere la strada per non perdere secondi preziosi e non colpire gli avversari, cosa che causerà un testacoda. Raccogliere monete e vincere le gare permetteranno di sbloccare nuovi mezzi e oggetti per personalizzare il veicolo, oltre a sbloccare personaggi e i classici timbri Nintendo, per un totale di novanta.

Mario Kart 8

Il nostro personaggio potrà vincere la forza di gravità in alcuni punti della pista

La varietà degli ambienti è davvero eccezionale, i circuiti sono molto curati, l’immagine è sempre molto pulita. Certo, un occhio attento noterà certamente alcune sbavature, ad esempio alcuni oggetti presentano texture poligonali, ma paragonato al capitolo precedente si nota moltissimo il lavoro svolto da Nintendo. Attraverso la telecamera posteriore, attivabile con il tasto X, si può notare quanto siano curati i dettagli dei personaggi così come quello dei mezzi, e questo è un merito che va riconosciuto. Gli effetti e le animazioni quando si ottengono, si utilizzano e si è colpiti dagli oggetti sono davvero molto belle. Fantastici anche i tratti di pista in cui si va sottacqua o in cui si sfida la forza di gravità e si corre sulle pareti. Magari poteva essere curato un po’ meglio il background delle piste, nello specifico le zone passive di queste, poiché in alcuni ambienti si crea un piccolo dislivello nel dettaglio degli oggetti animati della pista e l’orizzonte, che non è curato nei minimi dettagli. Le musiche e gli effetti sonori sono davvero molto belli. Come sempre Nintendo è capace di scegliere motivetti che tormenteranno il vostro cervello giorno e notte. I veri fan di Nintendo faranno a gara nel riconoscere tutti i giochi da cui sono stati estratti i temi dei vari tracciati.

Mario Kart 8

La definizione dei dettagli attraverso la camera posteriore

Mario Kart 8 non è di certo un gioco nato per sfruttare al massimo le potenzialità del Wii U GamePad da cui sarà possibile consultare la classifica, la situazione degli oggetti dei vari personaggi in gara, suonare il clacson, vedere ciò che state facendo attraverso una minitelecamera, consultare la mappa della pista e decidere se giocare attraverso lo stick analogico o sfruttando il giroscopio del Pad. A proposito di quest’ultimo, esso risulta davvero molto calibrato, quasi troppo. Infatti, soffre di una sensibilità estrema, che per quanto possa davvero riprodurre le sensazioni che si provano al volante, i meno pratici potrebbero soffrire tutto ciò. In generale il titolo si lascia giocare davvero molto bene anche se, come detto in precedenza, nelle fasi avanzate di gioco e, soprattutto, online, serve davvero una grande padronanza del mezzo che, nonostante i soli quattro tasti del gioco, in alcune fasi risulta ostico da domare, complici inquadrature capovolte per il mezzo che vince la forza di gravità e ambienti molto stretti che richiedono traiettorie precise. Sarà possibile anche utilizzare il Wii U Pro Controller lasciando spento il paddone. Supportati anche il caro WiiMote con annesso WiiWheel e altri dispositivi compatibili, come il Wii Classic Controller.

Mario Kart 8

Nell’immagine una fase della modalità Gara a Battaglie

La modalità multiplayer garantisce un divertimento assoluto. Il gioco permette di far partecipare un massimo di quattro giocatori che si potranno sfidare nelle modalità Gran Premio, Corsa Sfida e Battaglia. La nota positivissima del gioco è l’online. Si potrà scegliere sia di partecipare Single Player, sia farsi accompagnare da un amico. Online sarà possibile gareggiare in circuiti Mondiali, Regionali, Tornei. Quest’ultimi possono essere creati apposta, utilizzarne di preimpostati o partecipare live ad eventi in corso. Ciascun giocatore avrà 1000 punti abilità che verranno decurtati o incrementati a seconda del piazzamento nelle varie corse. Ciò che ha sorpreso positivamente questa modalità, oltre alla grandissima varietà di partecipanti, è la stabilità dei server, che rende l’online la modalità cardine del gioco. Infatti, la longevità delle modalità offline può risultare ridotta e il single player può stancare. Infine, nel Menu si potrà avviare la Mario Kart TV, in cui sarà possibile visualizzare i replay delle ultime gare e condividerli su Social Network.

Mario Kart 8

La divisione dello schermo in modalità Multiplayer a 4 giocatori

Non è facile dare un giudizio su Mario Kart 8, anche se è assolutamente positivo. Nonostante il Single Player possa soffrire di una longevità limitata, incrementata soltanto dai tanti collezionabili sbloccabili, l’online ci ha piacevolmente sorpreso per la stabilità dei server e per la varietà di giocatori presenti, modalità che può tenere incollati per giorni i videogiocatori più accaniti. Sicuramente l’apoteosi del divertimento si raggiunge nel multiplayer, vera anima del gioco. Tecnicamente le sbavature sono davvero poche e il titolo dimostra come Nintendo stia cercando sempre di più si sfruttare al meglio l’hardware a disposizione. Di certo questo titolo non risolleverà il mercato della casa di Kyoto, ma può dare una mano nel garantirsi una certo tipo di pubblico. L’offerta del secondo gioco valida fino al 31 Luglio dovrebbe rompere qualsiasi indugio nell’acquistare al più presto questo titolo.

  • Bellissime animazioni
  • Ottima Giocabilità
  • Divertimento puro in Multiplayer
  • Online niente male
  • IA calibrata nella maniera giusta
  • Lievissimi difetti a livello tecnico
  • Single player offline potrebbe stancare

Open

MK8
Data Pubblicazione: 14/06/2014
La corsa più pazza del mondo è tornata. Disponibile ora in HD solo su Wii U!
8.5 / 10 stars


COMMENTI
  1. 2.

    Ottima recensione.

    Il gioco è sempre più spettacolare, gli mancherebbe soltanto il salto di qualità nel single player, tirando su una storia vera e propria in stile Crash Team Racing!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

  • Facebook
  • Twitter
Autore: Christian "Christi90" Giordano Visualizza tutti i post di
Christian Giordano è un geek proveniente dal tacco d'Italia, che vive per passioni e per passione e studia Medicina. Nato con il NES come cuscino, tra le bucoliche foreste di Zelda e gli interrogativi brick di Mario, è stato forgiato con due braccia e due pad per poter giocare, testare, vivere qualsiasi genere di avventura il mondo videoludico gli palesi sul vetro della sua console, portatile o non, dalla Nintendo alla Sony, con tutte le sfumature che il mercato propone. Cresciuto con il mito de Il Piccolo Grande Mago dei Videogames, è un giocatore eclettico e un collezionista che sa scovare in ogni angolo del globo anche il game meno idolatrato per gustarne e vagliarne le qualità di persona. Piacevoli distrazioni al suo lavoro sono il Calcio, la Musica e i Motori, nonchè la sua musa ispiratrice con la sua somma pazienza.

Aggiungi un Commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.

UA-2526809-1