Wolfenstein: Youngblood e Wolfenstein: Cyberpilot sono disponibili ora

“Blazkowicz”. Il nome che incute terrore a tutti i nazisti fanatici del passo dell’oca. Questa volta, a portare avanti la tradizione di famiglia e a spingere la feccia nazista di Parigi a indossare due paia di mutande durante le ronde, saranno Jess e Soph, figlie gemelle di B.J.

MachineGames, in collaborazione con Arkane Studios Lyon, pubblica oggi Wolfenstein: Youngblood, il primo gioco cooperativo moderno della decantata serie di Wolfenstein, per PC, PlayStation®4, Xbox One e Nintendo Switch™. Con più scelte, armi, potenziamenti e abilità di sempre, Wolfenstein: Youngblood è in assoluto uno dei capitoli più grandi e dinamici della serie.

Wolfenstein: Youngblood unisce l’azione brutale e frenetica degli sparatutto in soggettiva MachineGames alle splendide ambientazioni di Arkane Studios Lyon, per creare una versione alternativa di Parigi occupata dai nazisti, ricca di opzioni esplorative e di combattimento. Muoviti di soppiatto sui balconi parigini o fatti strada col piombo, aiutando Jess e Soph Blazkowicz a trovare il padre scomparso e a fare a pezzi il regime nazista.

Wolfenstein: Cyberpilot è in uscita oggi

Anche Wolfenstein: Cyberpilot, l’esperienza VR che permette ai giocatori di controllare le macchine da guerra naziste, sarà disponibile a partire da oggi. Prodotto da MachineGames e sviluppato da Arkane Studios Lyon, Wolfenstein: Cyberpilot mette il giocatore nei panni di un hacker che viola droni, Panzerhund e molto altro, per distruggere, bruciare e riempire di piombo i fascisti che occupano l’ormai deturpata Parigi.

Per ulteriori informazioni su Wolfenstein: Youngblood Wolfenstein: Cyberpilot, visita il sito web del gioco qui. Puoi consultare anche le FAQ ufficiali qui.

Scritto da: Andrea "lordfener91" Dugoni

Laureato in Economia Europea, scrive News e Recensioni per passione e videogioca nei pochi momenti liberi. E’ un grandissimo amante del franchise di Star Wars (soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Universo Espanso, Canon o Legends che sia) e si chiede se un giorno riuscirà mai a finire di leggere tutti gli innumerevoli romanzi e fumetti ambientati "tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana" usciti dagli anni ’70 ad oggi. Stalkeratelo sul Twitter: @lordfener91

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet