Star Wars Battlefront II – Ci sarebbe Disney dietro la rimozione delle microtransazioni

Il 17 novembre, giorno di lancio di Star Wars Battlefront II, sono state rimosse temporaneamente le microtransazioni dal gioco (torneranno prossimamente). Non è stata data una motivazione ufficiale e abbiamo quindi pensato che fosse una risposta di EA alle feroci critiche apparse in rete sull’argomento (il topic è diventato il più odiato della storia di Reddit).

Stando a quanto riportato dal Wall Street Journal, per evitare che il marchio venisse ulteriormente danneggiato (in America il caso è finito anche in TV sulla CNN), sarebbe intervenuta direttamente la Disney.

Pare infatti che, in seguito allo scoppio del caso mediatico, il CEO di Disney Robert Iger avrebbe chiesto al capo della divisione consumer products and interactive media Jimmy Pitaro di pressare EA al fine di trovare una soluzione drastica e immediata.

Scritto da: Andrea "lordfener91" Dugoni

Laureato in Economia Europea, scrive News per passione e videogioca nei pochi momenti liberi. E’ un grandissimo amante della saga di Star Wars (soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Universo Espanso) e si chiede se un giorno riuscirà mai a finire di leggere tutti gli innumerevoli romanzi e fumetti usciti dagli anni ’70 ad oggi. Stalkeratelo sul Twitter: @lordfener91

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet