All Reviews

9

[RECENSIONE] Death Stranding

Finito Death Stranding ho sentito forte il bisogno di una pausa prima di mettermi a scrivere. A memoria, in dozzine di recensioni e centinaia se non migliaia di videogiochi giocati, non ricordo di aver mai avuto la stessa necessità. In parte c’erano i sentimenti contrastanti causati dal lungo finale, dall’altra

7.5

[RECENSIONE] Wandersong

  La voce del cartoncino. Quando ero piccolo e passavo i miei pomeriggi a bruciarmi le cornee su Majora’s Mask, trascorrevo ore e ore a strimpellare con ocarina, trombe, tamburi e chitarra nell’ostinato intento di partorire qualcosa di orecchiabile. Il mio sconvolto cervellino non si capacitava di come un gioco

6

[RECENSIONE] LEGO Gli Incredibili

l solo annunciar il nome de “Gli Incredibili”, migliaia di occhi di ragazzoni un po’ troppo cresciutelli potrebbero iniziare a brillare. In un dolcissimo mix di nostalgia e amarezza. Nostalgia, perchè parliamo di una delle più celebri serie targate Pixar, poi acquisita interamente dalla Disney. Amarezza perché all’annuncio del sequel, ci si rende conto che sono ben 14 gli anni passati dal primo episodio.

8

[RECENSIONE] Masters of Anima

Adunata! In attesa di un vero e proprio Pikmin su Switch, un action/strategico con visuale isometrico era forse uno dei pochi sottogeneri videoludici non coperti sull’eShop dell’ammiraglia Nintendo. Masters of Anima, titolo indipendente sviluppato da Passtech Games (già nota nel panorama indie con Space Run), si propone di riempire questo

6.5

[RECENSIONE] The Long Reach

Zombie madness Il genere degli horror non è mai stato (almeno recentemente) uno dei più importanti sulle console Nintendo, eppure Switch sembra essere in grado di portare un’inversione di tendenza anche su questo aspetto. Layers of Fear, Detention, Kona, gli Outlast…. e adesso The Long Reach. Il titolo Painted Black

6.5

[RECENSIONE] THE INPATIENT

Il PSVR, forte di oltre due milioni di unità vendute nel suo primo anno di vita, sta ricevendo un supporto da Sony decisamente superiore alle aspettative. Il suo catalogo cresce in modo esponenziale e, nonostante impressioni poco se paragonato a quanto disponibile su Steam, è innegabile che stia crescendo bene.

5.5

[RECENSIONE] Hollow

Pollo secco e Vinavil Il 17 novembre esce nei negozi Steam Hollow, un indie game che cattura immediatamente la mia attenzione, sia per un livello di dettaglio grafico più ambizioso della norma che per un’atmosfera ricca, conturbante, che sembra attingere da svariate ed autorevoli fonti il suo fascino, a partire

8

[RECENSIONE] Horizon: The Frozen Wilds

Dopo averci già portato L’Eredità Perduta per quanto riguarda la saga di Uncharted, è ora il momento dei Guerrilla Games con The Frozen Wilds, contenuto aggiuntivo per l’acclamato Horizon Zero Dawn, sicuramente una delle nuove IP più riuscite degli ultimi tempi. The Frozen Wilds prende proprio la parola “espansione” e ne mette in pratica il suo significato, andando a prendere ogni aspetto del gioco per aggiungere qualcosa, arrivando ad essere un compatto pacchetto “more of the same”.

6.5

[RECENSIONE] The Count Lucanor

Nel bel mezzo di un’imperterrita crescita dell’eShop di Nintendo Switch, ecco arrivare anche un indie d’avventura che punta tutto su enigmi quasi da avventura grafica, ma con dungeon e sistema di movimento a tratti zeldiani. The Count Lucanor, distribuito da Merge Games e da poco disponibile al prezzo di 13,49€, è quindi una delle interessanti novità settimanali, anche perchè va a coprire un genere ancora poco presente su eShop.

5.5

[RECENSIONE] Evil Genome

Uno di quei mercati di cui ancora si sa fin troppo poco, è quello dei videogiochi “Made in China”. Un’offerta, quella videoludica cinese, che è entrata davvero prepotentemente nel settore dei giochi mobile (e anche PC), a cui però, a parte qualche eccezione, non si può ancora riconoscere una vera creatività, ma piuttosto un tentativo di riprendere formule vincenti già esistenti e di reinterpretarle in una chiave differente. Evil Genome è uno di quei prodotti, invece, sviluppati da parte di quella categoria di studi di dimensioni intermedie ed indipendenti, da cui, proprio come nelle produzioni nostrane, spesso invece finiscono con il creare dei prodotti stilisticamente interessanti ed originali. Sarà anche il titolo di Crystal Dephts uno di questi?

8.5

[RECENSIONE] Last Day of June

Last Day of June è riuscito, fin dal suo annuncio, a calamitare le attenzioni su se stesso. Non solo del pubblico del Bel Paese, a cui, più di altri, sono brillati gli occhi quando ha potuto orgogliosamente associare le suggestive immagini del trailer d’annuncio, al team italiano di Ovosonico. Studio di sviluppo che abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare in Murasaki Baby. Last Day of June è disponibile per Steam e Playstation 4 al prezzo di 19,99€.

8

[RECENSIONE] Uncharted: L'Eredità Perduta

Ebbene si, dopo dieci anni dal suo esordio la saga di Uncharted si lascia alle spalle Nathan Drake e famiglia per tentare di mettere le basi per un seguito che dopo il quarto capitolo era, e tutt’ora è, ancora incerto. Uncharted: L’Eredità Perduta è un’espansione che capita a fagiolo, da una parte per colmare il gap con le prossime esclusive Sony, dall’altra proprio per poter ricevere feedback sui nuovi personaggi principali in vista di un eventuale nuovo capitolo vero e proprio.

8

[RECENSIONE] Dishonored 2

Il ritorno del Corvo – Rivesti i panni di un assassino soprannaturale in Dishonored 2, il nuovo capitolo dell’acclamato gioco d’azione in soggettiva di Arkane Studios, vincitore di oltre 100 premi di gioco dell’anno: Dishonored. Gioca secondo il tuo stile in un mondo dove misticismo e industria si incontrano. Sceglierai l’imperatrice Emily Kaldwin o il Protettore Reale, Corvo Attano?

7

[RECENSIONE] VR Worlds

Esistono due tipi di acquirenti del Playstation VR, quelli che hanno acquistato un bundle più costoso, con tutto l’occorrente necessario per sfruttare al massimo il magico accessorio, e quelli come il sottoscritto, che hanno dato parecchia fiducia alla Sony negli anni, acquistando controller Move e Playstation Camera nella speranza di

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet