PDA

Visualizza Versione Completa : Vaticano VS Embrioni-Chimera



Pie
06-09-2007, 10:38
Questo thread è contro il Vaticano e le sue obsolete idee, chiunque si potesse sentire offeso da questo è pregato di non continuare a leggere.


Ieri è uscita una notizia che, per quanto mi riguarda, è molto interessante.
In Gran Bretagna è possibile realizzare embrioni umani a scopo di ricerca scientifica.
Grazie a ciò potrà essere possibile studiare molte malattie degenerative, quali Alzheimer, Parkinson e altre. Ciò potrebbe portare all'individuazione di una cura, in modo da cancellare per sempre dalla vita queste malattie.
In pratica funziona così:

http://img383.imageshack.us/img383/7376/c0infografica1864immagilz6.jpg

Ma oggi cosa succede?
Al solito arriva il Vaticano con la sua morale.
Nel particolare mons. Elio Sgreccia definisce questa ricerca un "atto mostruoso".
Questo l'articolo:

Tgcom - Gb, embrioni: "Atto mostruoso" (http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo378160.shtml)

Ora, grazie a questo individuo, per l'ennesima volta, la ricerca su cellule staminali non potrà MAI essere avviata in Italia, e tutto perchè il Vaticano a sede a Roma, e guai a dargli contro.
Ora io mi chiedo, ma il Vaticano non può continuare per i cazzi suoi invece di andare a rompere le palle ai medici che stan studiano cose importantissime per la vita?
Devono sempre ficcare il naso con la loro morale idiota, che non porta da nessuna parte e soprattutto non salva nessuna vita?

Alcuni di voi lo sapranno, io non godo di molta salute, e vedo in ogni ricerca una speranza per la mia cura.
Speranza che poi matematicamente sparisce dopo l'intervento del monsignor di turno.
Rendetevi conto che per curare la mia malattia sarei costretto ad andare in America, solo perchè qui c'è il Vaticano, e la Chiesa, che rompono il cazzo con la loro morale, quindi "quelle cose" in Italia non si possono fare, perchè sarebbe dare contro al Papa.
La mia cura richiederebbe sedute fatte di anno in anno, e non posso permettermi sempre di fare questi viaggi.
Fosse in Italia sarei guarito, invece mi attacco al cazzo.

Il mio caso è cmq il minimo, ci sono tantissime altre malattie che potrebbe diventare curabili grazie alla ricerca.
Ora mi chiedo, solo io la penso così?
Secondo voi è giusto che il Vaticano ficchi sempre il naso in queste cose e blocchi tutto?

Io ho sempre rispettato la Chiesa, non sono credente ma non ho mai avuto problemi con chi crede in queste cose, ma adesso inizio a cambiare idea sul giro che c'è, tra Papa, preti, pretelli e così via. Si stan facendo odiare alla grande, e credo che ogni malato la pensi come me.
Ficcherei qualche monsignore in un letto di Ospedale, a vedere i suoi anni migliori andare via, senza cura, poi vediamo se continua ancora con la sua idea.
Come dice sempre mio padre "troppa fortuna, solo chi è nella merda capisce cosa vuol dire".

Scusate lo sfogo, non c'è la facevo più.

KiNg
06-09-2007, 10:57
Io preti...chiese...e compagnia bella non li posso vedere, servono solo a dare speranza a chi non sa' piu dove aggrapparsi.

Dio e' un'altra cosa e Dio non credo vorrebbe questo tipo di chiesa. E soprattutto Dio c'e' sempre non solo la domenica mattina per poi andare a mignotte il lunedi' sera.

deadflower81
06-09-2007, 11:08
La penso esattamente come te!
Ho sempre rispettato qualsiasi forma di religione, ma la Chiesa sta davvero esagerando.
Purtroppo non c'é molto da fare perchè é l'idea di fondo della religione cristiana che dovrebbe essere modificata, ovvero che ciò che avviene nel bene o nel male, é perchè Dio ci vuole mettere alla prova.
Quindi se mons. Elio Sgreccia dovesse avere qualsiasi malattia o anche un banale mal di testa, lui così come tutti i cristiani, non dovrebbe assumere nessun medicinale...perchè é attraverso la sofferenza che ci si avvicina a Dio...
In questo caso specifico poi, trattandosi di cellule embrionali, la Chiesa non può che attaccare in tutti i modi, pur capendo che a 14 giorni di distanza sono solo ed unicamente un gruppetto di cellule.
E' solo una delle tante contraddizioni della Chiesa...

gLenDa
07-09-2007, 22:31
W satana :inchino:

Gloria Guida
07-09-2007, 22:51
Questo thread è contro il Vaticano e le sue obsolete idee, chiunque si potesse sentire offeso da questo è pregato di non continuare a leggere.

Ieri è uscita una notizia che, per quanto mi riguarda, è molto interessante.
In Gran Bretagna è possibile realizzare embrioni umani a scopo di ricerca scientifica..

Fosse così, i prelati avrebbero le loro ragioni, ma le cose mi pare siano un pò più complicate nonostante non ne sappia moltissimo.

E' stata ufficializzata in GB la possibilità di realizzare embrioni umani-trapiantati in bovini, in modo che il codice genetico dell'embrione non sia propriamente umano ma "misto", l'embrione nasce, vengono prelevate le staminali (staminali in quanto non sono cellule ancora formate) da questo e subito dopo l'embrione viene soppresso. Questo embrione non è completamente umano, ma contiene filamenti dna umani e animali.

Il dibattito sulle staminali non nasce mica ieri ma da almeno 5 anni a questa parte, in italia ci fu pure un referendum 2 anni fa, andato male perchè non si raggiunse il quorum (con la chiesa che invece di invitare i fedeli a votare per il "no" avviò una campagna astensionista anti-democratica sin dalle fondamenta, conscia del fatto che da 10 anni non si raggiunge il quorum) Elenco delle consultazioni referendarie - Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Referendum_in_Italia).

SALUTE EUROPA - NEWS (http://www.saluteeuropa.it/news/2007/05/0504001.htm)

Le altre religioni sono cmq più aperte all'argomento, gli stati uniti sono in questo ambito ancora più chiusi dell'Italia, retti da quintalate di restrizioni, il che è pure logico visto che chi conosce la democrazia americana sa che l'amministrazione bush è in mano ai neo-con, quanto di più reazionario esista dopo talebani e ayatollah

Omeganex9999
08-09-2007, 09:12
Il vero problema è che tutte le religioni fanno male.

Quando si crede in una cosa non dimostrabile (Dio esiste? Non lo so, sono Agnostico), e si chiude la ragione per paura di essere nel peccato, si finisce per creare disagi a se stessi e agli altri.

Perchè la religione sin da piccoli ce la inculcano, ed è davvero difficile sbarazzarsi di quel senso di sporco che utilizzano per comandare. E questo lo aveva capito anche Mussolini, con il patto con la chiesa.

E ad oggi è ancora così. I politici, GUAI ad andare contro la chiesa, in quanto perderebbero il voto della fascia "ignorante" dell'Italia (Molto, molto grande... Basta guardare solo i voti della Lega...). E ci ritroviamo in un paese retrogrado e reazionario, dove chi cerca di fare un minimo di bene, viene falciato come anti-cattolico. Per non parlare del nuovo papa... Ma, ca**o, quasi preferivo Ruini!

Purtroppo, non c'è niente da fare. Pare che la gente non arrivi a capire che c'è differenza tra il credo cristiano e la legge.

Citando Luttazzi:

"Un dogma religioso tramutato in legge obbliga tutti a sottostare alla religione.
La separazione tra stato e chiesa la fece Cristo, dicendo: Date a Cesare ciò che è di Cesare, a Dio ciò che è di Dio. Quindi ne deduco che, se buttiglione è cattolico, Cristo non lo era." ( :D )

Semplicemente, chi non vuole l'aborto, il divorzio, la fecondazione assistita, non le adoperà. Punto.

Invece si deve stare sempre a fare i difensori del genere umano, a difendere gli embrioni, "perchè sono già persone". Capisco la loro empatia con qualcosa che non può ragionare, ma è bello sapere di come si preoccupano più dei "bambini in potenza" che delle persone già vive.

Hanno parecchi morti sulla coscienza e, facendo corna a terra, anche noi potremmo entrare a far parte della schiera.

Pintur
10-09-2007, 16:14
Topic riaperto

Pie
16-09-2007, 09:04
Riesumo questo per non aprirne un altro, così da evitarmi ulteriore sangue amaro.
Ieri il solito Vaticano se ne esce con:

VATICANO: "OBBLIGO DI ALIMENTARE CHI E' IN COMA"

Articolo: Tgcom - Eutanasia, obbligo di alimentazione (http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo379341.shtml)

Cioè, loro obbligano (attenzione alla parola eh, obbligare non consigliare, ossia si DEVE fare così) a alimentare una persona anche se questa è ormai in stato vegetativo, e non si riprenderà purtroppo mai più.
Ma porca miseria, a voi pare possibile?
Una persona sarà pur libera di scegliere come comportarsi con la sua vita, no? Sarà pur libero di decidere se e come vuol morire?

Al solito il Vaticano mette in mezzo la sua inutile morale, che altro non fa che provocare tanto dolore, non solo al paziente, ma anche e soprattutto ai famigliari.
È una vera vergogna, ormai siamo comandati a bacchetta dai preti, per via dello Stato Vaticano.
Io cambio paese porca miseria...

Ace of spades
16-09-2007, 09:11
Non scendo per quanto è possibile nel campo spirituale della vicenda, ma entro in quello pratico. Lo stato pontificio dovrebbe oramai aver perso da tempo il potere temporale ma in realtà non è affatto così, la politica per molte cose è prevalentemente influenzata dalla chiesa, loro dovrebbero consigliare ma non obbligare.

KiNg
16-09-2007, 09:50
E' facile parlare quando in certe situazione vegetative non ci sei tu. E poi la chiesa che "obbliga" mi sa' di medioevo.

deadflower81
16-09-2007, 11:56
Fino a quando parlano non c'é problema, possono dire quello che vogliono, la cosa che a noi interessa é che cose di questo genere non vengano neanche discusse in parlamento, quindi occhio a chi si vota!
Inoltre per fortuna sempre meno gente segue ciò che dice il Vaticano.
Come dice King, il ritorno dell'utilizzo del latino mi fa davvero pensare che il papa attuale sia pro medioevo.

GAS
16-09-2007, 13:47
Purtroppo in Italia (come nel resto del Mondo) non fa giurisprudenza una sentenza restrittiva geniale sentita nei Simpson
"La religione deve tenersi a 500 metri di distanza dalla scienza"
e per quanto riguarda l'eutanasia Gesù in persona (in South Park) a detto
"Non toccherei quell'argomento nemmeno con un bastone di 30 metri".
Fanno poi "ridere" quelli che (per fortuna per ora solo in America) per difendere la vita ad ogni costo mettono delle bombe nelle cliniche dove si effettuana gli aborti.

albycischi
16-09-2007, 23:54
quoto pannella che sbraita : "vaticano talebano"