PDA

Visualizza Versione Completa : Vancouver 2010



pica92
13-02-2010, 07:05
http://www.coplanet.it/forum/uploaded/5950_1266031662.jpg


INTRODUZIONE

E' iniziata oggi l'olimpiade invernale numero XXI. La cerimonia d'apertura è ancora in corso ma si respira un'aria di tristezza. E' morto infatti oggi, nelle prove generali, lo slittinista georgiano Nodar Kumaritashvili, morto con il suo slittino, in pista. Proprio la Georgia aveva chiesto di rinviare la cerimonia, senza successo. Da sottolineare anche il fatto che nessuna nazione ha portato un segno di lutto come per esempio una fascia o una sciarpa nera. Nessuno. Solo i georgiani, abbandonati in questo caso, hanno sfilato con un segno di lutto e con la bandiera a mezz'asta. Tralasciando questa tragica notizia parliamo di un'altro fatto poco piacevole: il doping. Sono stati infatti 30 gli atleti fermati prima dell'inizio dei giochi, fortunatamente nessun italiano.


LA CERIMONIA

Finite le notizie "tragiche" passiamo alla cerimonia in se, procedendo per gradi.
I temi portanti sono le 4 etnie "fondatrici" di questo paese. Sono proprio queste quattro etnie che accoglieranno poi gli atleti in sfilata. Si inizia alle 18 (le 3 italiane) con 6 Giubbe Rosse che portano la bandiera canadese fino all'alzabandiera e durante ciò, si intona l'inno nazionale canadese, cantato da una sedicenne. Dopo questo siparietto appaiono le prime nazioni per la sfilata. La prima, ovviamente, è la Grecia, fondatrice dei giochi in tempi antichi. L'italia sfila con il numero 43, su 82 nazioni partecipanti. Dopo l'ultima nazione, il Canada, ecco la mia delusione più grande: Nelly Furtado e Bryan Adams che cantano... in PLAYBACK! Chiaramente stavano cantando per finta perchè all'inizio del pezzo, Bryan Adams, comincia a "cantare" in ritardo rispetto alla sua voce che già si sentiva.


LO SPETTACOLO (PRIMA PARTE)

Dopo questa delusione comincia l'ora di spettacolo tanto atteso. Grande spettacolo, tecnologico, musicale, con dei balli popolari e con musica irlandese per citare le varie origini del paese, passando dall'est fino all'ovest. Lo spettacolo inizia con la tecnologia a farla da padrona: il terreno si trasforma magicamente in un mini oceano con delle orche che vanno a formare dei cerchi con l'acqua, i 5 cerchi olimpici. Questi cerchi si stilizzano sempre di più per diventare simboli antichi, quasi simboli maori, sempre per ricordare qual è il tema principale della cerimonia. Successivamente compare un orso di 20 metri che domina l'orizzonte del BC Place e questo sembra quasi respirare. L'orso scompare e magicamente appare l'ombra di un diavolo, un diavolo musicista, con un violino sulla spalla e con un mantello, rigorosamente rosso, quest'ultimo cade poi sul terreno sottostante e, una dopo l'altra, compaiono centinaia di foglie d'acero, simbolo del Canada. Si continua sempre su questo piano, con musica e balli con 60.000 persone in estasi sugli spalti sotto una "nevicata" di migliaia e migliaia di foglie d'acero di carta, carta rigorosamente riciclabile com'è solito nel paese nord americano.


LO SPETTACOLO (SECONDA PARTE)

Finito lo spettacolo prettamente etnico, si può dire che ne comincia un altro, perchè dall'ambientazione quasi irlandese si passa al celebrare le grandi praterie, i grandi spazi, i grandi granai tipici del paese ospitante. Stavolta c'è un solo uomo, anzi... un solo ragazzo a prendersi peso dello show. Legato con una corda, vola da una parte all'altra dello stadio andando a coltivare questo grande spazio e ovunque egli metta piede cresce del grano. Sembra quasi che si voglia far vedere che questa terra può dare molto agli uomini che lavorano e che vogliono bene alla loro terra. Portata a termine questa parte, sempre lui, lo stesso ragazzo, si trova davanti uno scenario completamente diverso: delle nubi con dei fulmini. Si torna finalmente in tema invernale, in cima ad una montagna, in cima alle Rocky Mountain. Su queste cime, compaiono 2 sciatori e 1 snowboarder, unico tratto sportivo dello spettacolo fin'ora, accompagnati da immagini di vero sport. Dopo sci e snowboard fanno lo loro comparsa i pattinatori, un centinaio, illuminati da delle luci indossate sulle loro uniformi rosse.


LO SPETTACOLO (TERZA PARTE)

Scompaiono le montagne, scompaiono gli attori, scompare tutto. Fa la sua comparsa sul palco, però, un monologhista. Parla della società canadese, di come si è formata, di come è pronta a cambiare e di tutte le caratteristiche che la fanno essere unica. Da Little Italy a Chinatown, dall'est all'ovest. Tutto questo rende il Canada unico. Il vero nord del mondo, libero e tollerante. Così si conclude lo spettacolo tanto atteso.


DISCORSO FINALE (PRIMA PARTE)

Conclusa la parte spettacolare, parte il benvenuto di John Furlong, presidente del comitato organizzatore. Parla prima di tutto della perdita dell'atleta georgiano facendo le condoglianze alla famiglia e ai cari. Successivamente parla di tutti gli atleti che hanno sfilato, di come siano i migliori al mondo e di come siano l'esempio per i bambini, facendoli passare quasi da eroi. "Gareggiate con tanto coraggio", queste le parole di Furlong che poi parla del tragitto che ha portato le olimpiadi a Vancouver, merito di migliaia e migliaia di persone. Il discorso vira su binari diversi: la torcia e il suo percorso, il più lungo della storia che l'ha portata dal Monte Olimpo fino a Vancouver. Un percorso epico che non può essere fermato dai confini e dalle guerre, la torcia rimane un segno di pace e di vicinanza tra le diverse culture. La parte finale del discorso si concentra su parole rivolte alle milioni di persone che stanno seguendo la cerimonia, idolatrando il Canada e di come sia multiculturale.


DISCORSO FINALE (SECONDA PARTE)

La parola passa a Jaques Rogge, presidente del CIO. Egli conduce un discorso di fratellanza e amicizia, parlando e ringraziando tutti gli atleti che prenderanno parte all'olimpiade. Parla anche del doping ed è il primo accenno riferito a questo argomento. Rogge parla meno di Furlong ma il suo discorso si ferma su argomenti più complicati e si sofferma più su valori dell'uomo che su discorsi sportivi. In fine Michaelle Jean, governatrice del Canada, introduce le note di "Alleluja", un canto di pace, tra le 60.000 luci che il pubblico mostra e con una scenografia di sottofondo degna del miglior spettacolo di Broadway.


LA TORCIA E LA BANDIERA OLIMPICA

Finalmente si arriva alla torcia, introdotta da un video che spiega il percorso che è stato di più di 5000 chilometri, appunto, il più lungo. Prima della torcia entra la bandiera olimpica, "scortata" da 8 celebrità canadesi. Sale la bandiera olimpica, issata vicino a quella del Canada e accompagnata da un canto lirico, quasi epico. Minuto di silenzio per Nodar Kumaritashvili e poi i due giuramenti, quello in Francese e quello in Inglese. Sale l'attesa per una fiaccola che sembra non voler arrivare, ma all'improvviso eccola, spunta nello stadio, la torcia, scortata da 4 tedofori che in ordine sono:


Rick Hansen
Steve Nash
Nancy Greene
Wayne Gretzky


Spunta il braciere, formato da 3 sostegni e dal braciere vero e proprio, acceso da tutti e 4 gli ultimi tedofori. Fiamma accesa al chiuso, con fuochi d'artificio all'esterno a far da cornice finale a questa cerimonia.


FINE

Si concludono così queste 3 ore che ci hanno tenuto compagnia in questa notte di Febbraio che difficilmente scorderemo. Buona olimpiade a tutti.


With glowing hearts
Des plus brillants exploits

Spugna
13-02-2010, 11:06
Boh, forse sono io ad essere esagerato, ma sta cerimonia non si doveva fare, è uno schifo che solo la Georgia abbia mostrato il lutto, è uno schifo che abbiano fatto l'inaugurazione tre ore dopo la morte di un ragazzo di venti anni. Capisco che dietro alla cerimonia c'è un lavoro di un mare di persone e tanti altri interessi, ma oggi lo sport ha avuto l'ennesima possibilità di lanciare un segnale forte e non l'ha fatto. E poi vengono a rompere le palle con i vari "dobbiamo essere un esempio per i giovani che ci guardano", oppure "espulsione in caso di bestemmia, eh, non possiamo mica far vedere le bestemmie in tv!". E poi muore un atleta, cazzo un ragazzo! e due ore dopo...festa grande, iniziano le Olimpiadi! Questo è diventato lo sport, dichiarazioni di facciata, nessun rispetto per i valori, milioni, milioni e milioni che girano!

Pie
13-02-2010, 11:16
Olimpiadi: muore Kumaritashvili. Slittino, fatale incidente in pista - speciale - SPORTMEDIASET (http://www.sportmediaset.mediaset.it/specialevancouver2010/articoli/articolo29940.shtml)

Cercate il video se volete, è una cosa allucinante.
Sapevano che la pista aveva problemi, eppure han fatto correre lo stesso.
Ora non la useranno più ma, come al solito, ci deve scappare prima il morto.

GrayFox793
13-02-2010, 11:28
Iniziano prorpio bene le Olimpiadi :ninja.

Spugna
13-02-2010, 11:40
Olimpiadi: muore Kumaritashvili. Slittino, fatale incidente in pista - speciale - SPORTMEDIASET (http://www.sportmediaset.mediaset.it/specialevancouver2010/articoli/articolo29940.shtml)

Cercate il video se volete, è una cosa allucinante.
Sapevano che la pista aveva problemi, eppure han fatto correre lo stesso.
Ora non la useranno più ma, come al solito, ci deve scappare prima il morto.

Il problema non sta nella pista in sè ma nel fatto che con la pioggia il ghiaccio sia diventato "ingestibile", a questo punto dubito che non la useranno siccome gli atleti si sono allenati su quella

Gozer 87
13-02-2010, 12:14
ho appena visto il video...fa venire i brividi l incidente mamma mia....

nuggets619
13-02-2010, 12:21
si ma è proprio una cosa geniale mettere tutti quei pali li a bordo pista eh...comunque magari una specie di parete di plexiglass probabilmente lo avrebbe salvato

Pie
13-02-2010, 12:29
O al limite i bordi della pista un pò più alti, così da avere un po di "gioco".
Bastava davvero poco.

GrayFox793
13-02-2010, 12:38
Il problema sorge adesso della sicurezza della pista, perchè è successa una tragedia. Ma pensarci prima, facendo delle prove, no?

pica92
13-02-2010, 13:41
Comunque hanno "assolto" la pista e hanno detto che si è trattato di errore umano, quindi si gareggerà normalmente anche sulla pista dove è morto il georgiano... A me non pare che la pista sia proprio sicura, ma io non sono del CIO :rolleyes:

Gozer 87
13-02-2010, 13:43
certo che ste limpiadi sono cominciate proprio come al c***...prima la neve...ora il morto...io non so se riuscirei a fare una buona prestazione sapendo che a quella tot curva ieri è morto un atleta

pica92
13-02-2010, 13:46
Assurdo O_O ho visto il video... fa veramente paura... certo che i pali a 1 metro dalla pista sono una genialata '-.-

Gozer 87
13-02-2010, 13:49
Assurdo O_O ho visto il video... fa veramente paura... certo che i pali a 1 metro dalla pista sono una genialata '-.-

si ma è allucinante come sia decollato in un batter d' occhio...comunque anche senza i pali sarebbe morto secondo me perche si è girato di spalle e pure se fosse caduto sul pavimento a quella velocita' cadere di spalle significa romperti le vertebre cervicali e quindi morire sul colpo

elruka22
13-02-2010, 14:07
E' praticamente assurdo,è supposto che in una competizione importante come l'Olimpiade,la quale viene preparata anni prima,sia tutto a norma di sicurezza oltre che ad essere tutto pronto per lo spettacolo.
Sicuramente anche con delle protezioni il ragazzo si distruggeva visto che era una scheggia impazzita,pero almeno il morto non ci scappava..
Vedere filmati del genere ti fa venire i brividi,pazzesco!

nuggets619
13-02-2010, 14:59
vabbè comunque non è una novità che lo slittino sia uno sport estremamente pericoloso...se c'è una sbavatura l'atleta rischia di essere sbalzato fuori pista vista la velocità a cui vanno e se anche non escono di pista gli atleti rischiano anche con le lame dello slittino...con questo però non si giustifica una tale mancanza in termini di sicurezza

Spugna
13-02-2010, 15:39
Penso che l'incidente sia frutto di una sciagurata casualità, la pista difficile sommata alla pioggia che ha reso il ghiaccio troppo scivoloso, si sa che lo slittino non è il più sicuro degli sport. Io trovo rivoltanti tutti i discorsi che poi ci propinano sui valori dello sport, quando mostrano di calpestarli quei valori ogni volta che hanno invece la possibilità di esaltarli

elruka22
13-02-2010, 17:09
Penso che l'incidente sia frutto di una sciagurata casualità, la pista difficile sommata alla pioggia che ha reso il ghiaccio troppo scivoloso, si sa che lo slittino non è il più sicuro degli sport.

Proprio apposta perchè non è uno degli sport piu sicuri che ci sono vanno curate le condizioni di sicurezza.. Ho sentito che non è stato l'unico che è scivolato,anche il nostro italiano è caduto senza essersi fatto male fortunatamente.. Per me andavano annullate le prove visto le condizioni del tempo e della pista,poi è chiaro che è facile parlare dopo,pero questa gente è pagata per far si che gli atleti gareggino senza aver il pericolo di farsi male.. e farsi male in uno sport dove vai a piu di 100 km/h porta brutte conseguenze..

Destroy
13-02-2010, 22:16
E intanto la pista è stata notevolmente modificata nel punto dove ieri ha perso la vita l'atleta georgiano,innalzando delle notevoli protezioni.Come al solito deve rimetterci la vita qualcuno prima che si muovino a fare qualcosa,ma vergognatevi tutti voi e le vostre olimipadi.

Spugna
13-02-2010, 22:42
E intanto la pista è stata notevolmente modificata nel punto dove ieri ha perso la vita l'atleta georgiano,innalzando delle notevoli protezioni.Come al solito deve rimetterci la vita qualcuno prima che si muovino a fare qualcosa,ma vergognatevi tutti voi e le vostre olimipadi.

E meno male che era georgiano se fosse stato di una nazione di prima fascia sai che palle, rischiavano di dover far mettere il lutto a tutti

giordykatt
14-02-2010, 00:27
è inaccettabile...hanno anni per preparare tutto e si svegliano solo se qualcuno muore...tutto lo sport è malato, non solo il calcio...non è sport è business e basta..

kuja89
14-02-2010, 01:37
tra l altro è stata attribuita piena colpa a lui...errore umano...facile scaricare su un morto...

Gozer 87
15-02-2010, 11:44
E meno male che era georgiano se fosse stato di una nazione di prima fascia sai che palle, rischiavano di dover far mettere il lutto a tutti

guarda minimo tutti a lutto dovevano stare altro che...ti sembra normale da un giorno all altro dimenticarsi di una persona morta???

KiNg
15-02-2010, 13:25
Errore umano???....è come se in F1 non mettessero protezioni e quando muore un pilota dicessero "Colpa sua".

Cazzo significa che se sbaglio devo morire? Tu metti le protezioni.....che sbagliare è umano, dichiarare certe cose è diabolico oltre che vergognoso.

Alfr3d
15-02-2010, 15:49
Ho appena visto il video, ed è veramente scandaloso O_O
Ma come hanno potuto mettere quelle travi cosi vicino alla pista? :indiff:
Per me l'unico errore umano è propio quello degli ingegneri, che creato quella pista :indiff:

nuggets619
15-02-2010, 15:52
purtroppo a costo di non ammettere gli errori, delle volte ci si passa sopra alle cose

GrayFox793
16-02-2010, 12:06
Altra medaglia per gli Azzurri, conquistata ieri da Pietro Piller Cottrer, che è arrivato secondo nella disciplina, 15km a tecnica libera.

Pie
16-02-2010, 21:45
Impressione mia o di queste Olimpiadi sembra non fregare niente a nessuno?
Non so, ne sento parlare davvero molto poco.

basemaragnao
16-02-2010, 22:00
Impressione mia o di queste Olimpiadi sembra non fregare niente a nessuno?
Non so, ne sento parlare davvero molto poco.

Il problema è che si svolgono durante la notte, io da vero appassionato cerco di seguire gli eventi il più possibile, ma il giorno dopo si va a lavoro,quindi non posso dedicare molto tempo, e poi cmq le olimpiadi invernali sono sempre state considerate di serie B in confronto alle olimpiadi estive

nuggets619
16-02-2010, 22:13
Il problema è che si svolgono durante la notte, io da vero appassionato cerco di seguire gli eventi il più possibile, ma il giorno dopo si va a lavoro,quindi non posso dedicare molto tempo, e poi cmq le olimpiadi invernali sono sempre state considerate di serie B in confronto alle olimpiadi estive

quoto...qualcosa guarderei anche io se non fossero di notte...sopratutto il pattinaggio

GrayFox793
16-02-2010, 23:45
La sera su RAI 2, le gare le potrebbero fare più spesso, dato che le fanno vedere solo quando ci sono Azzurri in gara.

pica92
17-02-2010, 07:02
Io le seguo (dormendo di giorno, di notte o gioco o gears o guardo le olimpiadi :asc:). Comunque posso dire che su Rai 2 fanno un evento alla volta perchè, avendo un solo canale dedicato. non è che possono fare molto. Invece su SKY, pur avendo ben 5 canali più Eurosport, hanno un'organizzazione pessima O_O Oggi stavo vedendo una gara di snowboard, all'improvviso parte un countdown da 15 e. arrivato a 0, comincia la pubblicità O_O E c'era ancora in sottofondo il commento della gara di Snow! Poi è cominciato il curling e me lo sono visto sempre con la telecronaca di Snowboard... Per me c'è una differenza abissale tra olimpiadi invernali ed estive. Io preferisco quelle invernali perchè mi piace la neve e la preferisco al lancio del giavellotto o cose simili, ma ci sono molte più persone appassionate agli sport "estivi" che a quelli "invernali".

bs270in
17-02-2010, 23:50
Che palle però volevo vedermi l'half-pipe di snow ma nò..sto schifo di televisione nazionale mi fà veder quello strasbattimento di palle del fondo e a seguire un programma assolutamente inutile chiamato "parla con me rewind" condotto da Serena Dandini(ma chi cazcchio è??!!!).
Volgio dire sono le olimpiadi perchè non gli dai spazio?perchè bisogna subito dare la linea a quello che parla di quanti calli sono usciti sotto al piede di gilardino a fine partita di champions?perchè si parla solo di quel calcio cagoso??
In più non avendo sky,che come hanno detto altri non ha certo situazioni migliori, ho cercato una cavolo di diretta streaming su internet e non c'è un solo link che non ti mandi a siti inutili che sono stati creati ad hoc per accattare click...
Dio che schifo...:cool::cool::cool: