PDA

Visualizza Versione Completa : [Recensione Wii] Sports Island



gigi
09-06-2008, 17:47
Wii Sports ha finalmente un successore?


http://www.coplanet.it/forum/uploaded/214_1213026436.jpg




Il Trailer

Gametrailers.com - Deca Sports - Overview Trailer (http://www.gametrailers.com/player/32277.html)


Prologo

Il day-one del Wii in Europa vide la comparsa al fianco del Wii di un gioco del tutto particolare che avrebbe dovuto dimostrare cosa significasse passare al nuovo sistema di controllo ideato dalla Nintendo. Il risultato fu più che buono anche se dopo un pò ci si rese conto che il gioco era, sì divertente, ma offriva poco in termini di modalità di gioco, era in pratica possibile cimentarci solo in sfide uniche, niente tornei o leghe. Da lì quindi la speranza dell'uscita di un sequel che avrebbe completato quell'esperienza di gioco che tanto ci ha divertito e che diverte ancora. Fu annunciato Deca Sports, diventato in Europa Sports Island, che attraverso dieci sport si propone di completare quell'esperienza di gioco. Le attese quindi sono sempre state alte per questo gioco, ma sarà davvero così?


Il gioco

I primi momenti di goco mettono in evidenza un menù molto scarno in cui dovremo scegliere se giocare in singolo oppure in multi. Partiamo dalla modalità in singolo in cui potremo decidere di effettuare una sfida singola, un torneo oppure la lega in cui dovremo affrontare uno dopo l'altro i dieci sport che compongono il gioco. Per farlo avremo però uno brutta sorpresa, infatti non ci sarà nessun supporto ai Mii, potremo solo scegliere le otto squadre presenti che differiscono per alcune caratteristiche le une rispetto alle altre presentando atleti potenti, veloci o tecnici.
Si arriva poi al momento di andare sul campo o sulla pista per vedere finalmente il lavoro svolto dalla Hudson.
Ogni sport ha poi il suo relativo minigioco che riescono grosso modo a rappresentare delle buone alternative alle sessioni di gioco normali.

Passiamo in rassegna i vari sport che ci offre Sports Island:


Badminton

http://www.coplanet.it/forum/uploaded/214_1213196180.jpg

Il primo sport che esaminiamo è il Badminton. In esso avremo delle racchette da tennis più grandi del normale ed invece di utilizzare una pallina si utilizzerà un volano. Il campo sarà quello classico della pallavolo, rete compresa.
Per giocare dovremo utilizzare il solo Wii-Moote proprio come accadeva in Wii Tennis. Bisogna quindi agitare il braccio per colpire il volano cercando di colpirlo quando il colore che assume è il rosso, in modo da colpire il più forte possibile. La resa sul campo è discreta e si ha sempre la sensazione di avere tutto sotto controllo, la grafica si attesta su livelli medio-bassi. La pecca più grande è che nel multiplayer è possibile sfidarsi solo uno contro uno.


Beach Volley

http://www.coplanet.it/forum/uploaded/214_1213196437.jpg

Arriviamo al Beach Volley, in cui due squadre di due giocatori si sfideranno sulla spiaggia. Anche qui la scelta operata per i comandi è quella classica, ovvero si agita il wii-moote solo per schiacciare-ricevere-alzare, mentre i giocatori si muoveranno sul campo da soli. Questa volta la scelta a nostro avviso si rivela insoddisfacente. Spesso capita che agitando il controller il giocatore virtuale farà un'azione non voluta perchè ad esempio si trova sotto rete, ed invece di andare al recupero di una palla salterà per fare il muro. In queste situazioni il tutto diventa frustante e si sente la mancanza del movimento manuale. Il resto è tutto nella norma anche se le azioni disponibili sono un tantino limitate. La grafica è mediocre, le animazioni dei giocatori e soprattutto le collisioni dei giocatori sono inguardabili, il sonoro è limitato alle urla di qualche tifoso ed al fischio dell'arbitro. Il multi questa volta arriva fino a 4 giocatori.


Basket

http://www.coplanet.it/forum/uploaded/214_1213197243.jpg

Il Basket non soddisfa per nulla, troppo superficiale e limitato ma anche confusionario e lento. In questo caso il movimento è libero quindi si utilizza il Nun-chuck, mentre il passaggio si effettua con tre tasti indistintamente ed il tiro si effettua compiendo il movimento con il Wii-Moote, cosa per altro che succede molto raramente. Nelle partite effettuate le gare termineranno sempre con risultati striminziti, sembreranno più risultati da calcio che da basket. Incredibile poi la decisione di limitare il Multi solo alle gare uno contro uno.



Calcio

http://www.coplanet.it/forum/uploaded/214_1213197541.jpg

Anche per il Calcio vale cio che è detto per il Basket, quindi non ci siamo per niente. Dunque movimento libero, ma troppo robotico e legnoso, controlli confusionari al massimo in quanto passaggio e tiro sono praticamente la stessa cosa, muovere il wii-moote e sperare di aver passato o tirato bene.
Multi anche qui limitato alle sfide uno contro uno.


Tiro con l'arco

http://www.coplanet.it/forum/uploaded/214_1213262204.jpg

Sicuramente uno dei sport più riusciti, sia nei controlli che negli ambienti di gioco. Si gioca col solo wii-moote per cercare di prendere il centro che vale 10 oppure gli altri cerchi che valgono sempre meno, poi si passa a lanciare frecce verso obiettivi più lontani, insomma divertente anche se con pochissime opzioni.


Pattinaggio

http://www.coplanet.it/forum/uploaded/214_1213263418.jpg

Il pattinaggio è uno sport molto particolare e riesce a coinvolgerci grazie a controlli che rendono piuttosto bene e grazie al buon livello di sfida che ha da offrire. In pratica bisognerà seguire un tracciato disegnato e quando saremo arrivati al momento giusto dovremo agitare il wii-moote per compiere alcune azioni particolari e poi continuare a pattinare in quall'ultima posizione.
Davvero tutto molto bene ed almeno qui possiamo essere soddisfatti del lavoro svolto, qualche coreografia in più non avrebbe comunque guastato.



Curling


http://www.coplanet.it/forum/uploaded/214_1213263265.jpg

Il Curling è uno sport ce assomiglia per certi aspetti al classico gioco delle bocce solo che si gioca su una pista di pattinaggio ed al posto delle bocce si utilizzano dichi che scivolano sulla stessa pista. La resa dei comandi riesce a farci divertire soprattutto nelle sfide multiplayer, i movimenti da compiere sono sostanzialmente due: il lancio e la spazzata compiuta da altri due giocatori che cercheranno spazzado la pista di far procedere in modo più veloce il disco da noi lanciato.



Snowboard-Motocross-Kart

http://www.coplanet.it/forum/uploaded/214_1213262478.jpg

Tutti gli sport che riguardano sfide di corsa sono piatti e vengono a noia subito, i sistemi di controllo sono tutti realizzati discretamente ma l'eccessiva brevità e la prersenza di una sola pista che differisce solo in qualche particolare a seconda del livello di difficoltà, rendono il tutto troppo noioso e come dicevamo prima piatto. Per quanto rigurda la realizzazione di questi sport, si va dall'accettabile dello Snowboard e delle Motocross al davvero brutto dei Kart. Per i sistemi di controllo solo per lo Snowboard si differisce dalla solita impugnazione in orizzontale, anche se la resa resta grosso modo la stessa.


http://www.coplanet.it/forum/uploaded/214_1213262978.jpg



Comparto tecnico

Il comparto tecnico di Sports Island si attesta decisamente su livelli medio-bassi. La realizzazione degli ambienti risulta nella maggior parte dei casi sempre scarna, il tutto poi non si muove con la giusta fluidità. Gli atleti sono realizzati discretamente ma le loro animazioni sono un pò goffe. Le collisioni rappresentano un altro punto a sfavore spesso capiterà vedere l nostro colpire una palla che non ha nemmeno sfiorato. Il sonoro non ha nessun motivo particolarmente ispirato se non la musichetta che ci accompagna nel menù principale (e che potete ascoltare anche dal trailer presente sopra), gli effetti sonori rendono bene la sensazioni delle nostre azioni.
La giocabilità vive di alti e bassi, la sensazione è che le scelte effettuate siano state fatte per rendere il tutto semplice, ma questa eccessiva semplicità ricercata in tutti i modi si riflette negativamente sul campo, finendo per rendere tutto troppo confusionario. Segnaliamo in negativo Beach Volley, Calcio e Basket, il resto riesce a coinvolgere un tantino in più.
La longevità dipende molto anche dalla possibilità di sfidare altri amici, perchè in solitario il gioco rischia di durare davvero poco. Il livello di sfida nonostante i controlli ricercano la semplicità più assoluta si attesta su livelli medio-alto. Ciò non può che essere un bene ma in più di un'occasione ci renderemo conto che più che la bravura della Cpu saranno i comandi a farci sfigurare. Meglio giocarci con amici almeno lì ci sarà da ridere.


Conclusioni

Questo Sports Island aveva tutte le carte in regola per regalarci un'esperienza più completa di Wii-Sports ma fallisce miseramente a causa di una confusione generta in molti casi dai contolli e da alcuni bug che ne minano di molto l'appeal. Non si capisce poi perchè non utilizzare i nostri Mii al posto dei giocatori già precostituiti, un peccato in molti si aspettavano qualcosa in più.



{colsp=2}La pagella

Grafica: 5 | Assolutamente insufficiente, si salvano pochissime cose come gli atleti, il resto è sotto la media.

Sonoro: 5.5 | Musichette anomale ed effetti sonori appena nella norma non ci rendono per nulla soddisfatti.

Giocabilità: 6 |Il sistema di controllo è sufficiente, questo facendo però una media tra tutti quelli proposti, in alcuni casi si tocca il ridicolo in altri le cose vanno decisamente meglio.

Longevità: 6 | Fortuna che ci sia il multi a mettere un pò le cose al posto giusto, anche se la pochezza delle opzoni in multi ne minano ulteriormente la durata.

Voto finale: 5.5 | Il sogno di avere qualcosa tipo Wii-Sports si infrange miseramente nella confusione creata da Hudson, peccato.