Una domanda importante è seguita dai miei figli e mi sono chiesta: perché siamo seguiti letteralmente ovunque e anche su Internet? Ho detto loro che tutto è fatto per garantire che la pubblicità che assorbiamo sia logica e accurata, in modo che tutti si sentano bene. Ma ho ragione? I pubblicitari hanno davvero il diritto di conoscere i nostri gusti e le nostre preferenze?