Diablo 3: Svelata la nuova espansione Reaper of Souls

La sconfitta di Diablo, Signore del Terrore, avrebbe dovuto dare inizio a un’era di speranza. Al contrario, ha scatenato un oscuro essere d’immenso potere, i cui perfidi scopi non sono ancora ben chiari. Annunciato oggi alla gamescom, Diablo® III: Reaper of Souls™, espansione di Diablo III, apre un nuovo, tenebroso capitolo nell’infinito conflitto per il regno mortale di Sanctuarium.

Malthael, l’Arcangelo della Saggezza caduto, è scomparso dopo gli eventi narrati al termine di Diablo II: Lord of Destruction®. In Reaper of Souls fa ritorno come Angelo della Morte, impossessandosi della Pietra Nera delle Anime che racchiude l’essenza del Primo Maligno. Sarà compito dei giocatori mettersi sulle sue tracce e fermarlo prima che scateni il caos sul mondo.

Fortunatamente, un nuovo eroe è pronto a unirsi alla causa e a confrontarsi con Malthael: il crociato. Impegnati da secoli in una missione volta a epurare la corruzione che affligge l’amata fede di Zakarum, i crociati sono guerrieri votati al bene e forgiati da continui e brutali combattimenti con le creature maligne che appestano le terre orientali di Sanctuarium. Oltre a pesanti armature e un’ampia gamma di devastanti armi, questa nuova classe giocabile in Reaper of Souls si serve di incantesimi da battaglia che rafforzano gli alleati e indeboliscono i nemici. Veri e propri colossi umani, i crociati aggiungono potenza e versatilità a qualunque compagnia di avventurieri.

“Fin dall’inizio, Diablo si è basato sulla lotta fra bene e male, e Reaper of Souls esplora i lati più oscuri di questo conflitto,” ha dichiarato Mike Morhaime, presidente e cofondatore di Blizzard Entertainment. “Questa espansione rappresenta una pietra miliare nella costante evoluzione di Diablo III, e include miglioramenti chiave alla dinamica di gioco, un nuovo atto da esplorare, una nuova classe di personaggi, ricchissimi nuovi bottini e altre opzioni di fine gioco. Crediamo che i giocatori adoreranno Reaper of Souls, e non vediamo l’ora di pubblicarlo.”

Oltre a condurre i giocatori di Diablo III dalla leggendaria città di Cuor della Marca alle sale profanate della Fortezza del Pandemonio nel corso dell’atto V e a introdurre la classe del crociato, Diablo III: Reaper of Souls aumenta il livello massimo raggiungibile a 70. I giocatori che proseguiranno l’avventura con i loro barbari, sciamani, cacciatori di demoni, maghi o monaci potranno sfruttare una lunga serie di temibili nuovi incantesimi e abilità progredendo di livello.

L’espansione mette in risalto le caratteristiche principali di Diablo: la generazione casuale degli ambienti da esplorare, le nuove epiche missioni, i temibili nuovi mostri da affrontare e introduce sostanziali miglioramenti al sistema del bottino, permettendo ai giocatori di potenziare ulteriormente i loro personaggi grazie a un sistema nuovo e migliorato di oggetti leggendari a più livelli, nuove opzioni per la creazione di oggetti da parte di fabbro e gioielliere e altro ancora.

Il sistema di livelli d’eccellenza di Diablo III è stato potenziato per l’espansione, e presenterà maggiori possibilità di avanzamento e maggiore longevità a fine gioco. Quando non sono impegnati a salvare il mondo, i giocatori potranno distrarsi con due nuove modalità, Corse al tesoro e Prove dei Nefilim, che presentano divertenti sfide con ricche ricompense.
Diablo III: Reaper of Souls è giocabile alla gamescom, e Blizzard svelerà ulteriori dettagli sull’espansione durante la BlizzCon e man mano che lo sviluppo procederà. Per ulteriori informazioni sull’annuncio di oggi e per tutte le ultime notizie su Diablo III: Reaper of Souls, visitate il sito http://www.diablo3,com/reaperofsouls.

Con diversi giochi in sviluppo, svariate posizioni lavorative sono aperte presso Blizzard Entertainment: visita http://jobs.blizzard.com per ulteriori informazioni e per scoprire come candidarti.




Scritto da: Gerry "Pintur" Grosso

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet