Il GamePad della Wii U preso di mira dagli hacker

Gli hacker hanno preso di mira il GamePad del WiiU e sono riusciti ad usarlo per lo streaming dei giochi da PC, bypassando i controlli della console.

Questo è quanto emerso nel corso di una conferenza intitolata “Reverse engineering the Wii U Gamepad” tenutasi al 30° Chaos Communication Congress. La coppia di hacker, Pierre Bourdon ed un altro noto sotto il nome di Shuffle2, hanno dimostrato di essere riusciti ad emulare il pad Wii U su un PC. L’interesse per questa periferica è nato nel giorno stesso del rilascio della console. In una nota si legge: “prima di poter utilizzare un GamePad del Wii U come un telecomando per un robot è stato necessario capire come funzionava e come riuscire a comunicare con lui“. Secondo i programmatori la Nintendo usa una serie di protocolli per la comunicazione console-pad mostrati sotto chiave WPA2 Wi-Fi ma che invece mascherano una tecnologia ben più complessa basata su client-server, per cui l’emulazione è stata più difficile del previsto.

Chi volesse comunque approfondire l’argomento, trova a questo LINK le slide della lezione.

 

 

[easyazon_block add_to_cart=”default” align=”center” asin=”B009AINM4O” cloaking=”default” layout=”left” localization=”default” locale=”IT” nofollow=”default” new_window=”default” tag=”consplannetw-21″]




Scritto da: Dario "The Stig" Santoro

Giocatore fin dall'età di 6 anni, amo Final Fantasy e reputo il VII il migliore della serie. Sono un patito della tecnologia a 360 gradi ma ho una debolezza per i prodotti Apple. Amo i videogiochi e non le console. Sono un profondo sostenitore delle giornate da 36 ore e fermamente convinto che "non smettiamo di giocare perché diventiamo vecchi ma diventiamo vecchi perché smettiamo di giocare".

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet