[Speciale] ViComix 2016

Vicenza, 28 Febbraio 2016

Noi di CoPlaNet.it abbiamo avuto l’occasione di partecipare al ViComix, giunto quest’anno alla seconda edizione. Principalmente si è trattata di una fiera del fumetto, ma non sono mancati comunque stand videoludici. Fra tutti abbiamo avuto l’occasione di fare due chiacchere con due degli stand più interessanti della fiera.

Ready to Rock

Vicomix Ready to Rock 1

CoPlaNet: Presentatevi ai nostri utenti, chi sono i Ready to Rock?

RdR: Ciao a tutti, sono Tommaso Bonetti e sono la mente di Ready to Rock; siamo qui oggi al ViComix per presentare la nostra creazione, ovvero un gioco da tavolo per veri duri!

CoPlaNet: Spiegateci brevemente in cosa consiste questo gioco.

RdR: Ready to Rock è il primo party game ambientato in un concerto. In questo gioco l’obiettivo di tutti i giocatori, i rockers, è quello di arrivare per primi sotto il palco.
Ciò che colpisce subito di Ready to Rock è l’ambientazione, tutti siamo stati ad un concerto e facilmente riusciamo ad immedesimarci nei rocker sfegatati che fanno di tutto per arrivare il più possibile vicino alle rock star che stanno suonando. Per aumentare al massimo la sensazione di realtà, sulle carte, sono spesso utilizzate le fotografie prese da veri concerti. Le pedine, poi, sono ovviamente dei plettri!

CoPlaNet: L’idea è molto interessante e innovativa, potete spiegarci come funziona?

RdR: Nonostante Ready to Rock sia un gioco di carte puro, esso svela nel suo funzionamento anche una meccanica tipica dei giochi di piazzamento. Il pubblico, infatti, si compone mano a mano che i Rockers giocano le loro “carte percorso”. Queste carte raffigurano il pubblico con differenti sbocchi per avanzare. Ad ogni partita, quindi, i giocatori arriveranno al palco con percorsi differenti.
Oltre ad avanzare nel concerto ogni rockers deve preoccuparsi anche di ostacolare gli altri nel loro procedere, per farlo oltre a poterli spingere indietro con delle carte speciali, può bloccargli la strada con delle “carte muro”, cosa sono questi ostacoli? Ovviamente il Pogo e gli Headbangers! Un Rocker bloccato non deve disperarsi, infatti, può sempre cambiare la direzione della folla per aprirsi varchi in altre direzioni. In più, se ha un Body Surfing, può scavalcare l’ostacolo e ricominciare la corsa verso il palco!

CoPlaNet: Com’è stato sviluppare un gioco del genere, quanto tempo vi è occorso?

RdR: L’idea in sè e lo sviluppo del gioco ci ha impiegato una bella fetta di tempo, all’incirca un anno. Siamo passati poi alla produzione, alla parte grafica e alla traduzione in quattro diverse lingue e questo ci ha tenuti impegnati per ulteriori sei mesi per infine lanciare il gioco sul mercato.

CoPlaNet: Com’è stato il riscontro da parte del pubblico?

RdR: finora sono state vendute più di 3000 copie: giriamo molto nelle fiere e questo ci permette di incontrare moltissime persone aventi i nostri stessi interessi e quindi spingere al meglio il nostro prodotto. Potete comunque trovarci al sito http://www.readytorock.it/ oppure contattarci tramite mail scrivendo a Tommaso.Bonetti@readytorock.it.

 

Trioxin Frog

vicomix trioxin frog 2

 

CoPlaNet: Presentatevi ai nostri utenti, chi sono i Trioxin Frog?

Trioxin Frog: Sono John e i Trioxin Frog sono nati dalla mia passione di pittura di miniature e action figure. Principalmente creiamo basette in legno su misura per ogni tipo di modellino, realizziamo diorami/basi sceniche e customizziamo statue e action figure.

CoPlaNet: Spiegateci il processo di realizzazione, create anche le statue oppure le lavorate solamente?

Trioxin Frog: Le statue vengono acquistate in altra sede tramite rivenditori specializzati o siti internet. Principalmente lavoriamo su commissione per cui sappiamo bene su cosa andremo a lavorare. Il nostro lavoro è quindi di pitturare la statua in base alle esigenze del nostro cliente, offrendo inoltre un servizio di riparazione perchè, essendo per la maggior parte delle ordinazioni importate dall’estero, le statue possono subire lievi danni e quindi ci assicuriamo di offrire un prodotto perfetto.

CoPlaNet: Quali sono i vostri contatti per eventuali ordini?

Trioxin Frog: Potete contattarci tramite la nostra pagina Facebook oppure su Instagram.

 

Abbiamo inoltre incontrato moltissimi cosplayer, fra cui spiccano Geralt di The Witcher 3, Re Theoden, Uruk-Hai de Il Signore degli Anelli e Payday:

 

Avatar

Scritto da: Leonardo "Demoniun" Marenda

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet