Assassin's Creed Origins - Per la prima volta nella serie si potrà cambiare la difficoltà

In un’intervista ad Assassin’ Central, il director Ashraf Ismail ha annunciato che, per la prima volta nella serie, in Assassin’s Creed Origins sarà possibile selezionare il livello di difficoltà.

“C’è chi gioca per il contesto storico, chi per la storia e chi per il gameplay. Siccome abbiamo voluto rendere il gameplay più profondo, per rendere il gioco accessibile a più persone abbiamo deciso di inserire il livello di difficoltà”.

E’ stato inoltre specificato che la difficoltà sarà selezionabile in qualsiasi momento e non solo ad inizio avventura.

COMMENTI
  1. 1.

    Guest
    Ottimo: molti infatti, come accade in tanti giochi (v Mass effect, The Witcher, ecc.) prediligono la storia rispetto al gameplay. Così si accontenta tutti.
    2.

    Conoscendo la Ubi, spero che non mettano una difficoltà dove 1 colpo ti uccide, sennò con tutti i glitch che sono in grado di mettere diverrebbe impossibile.
    3.

    Ma perché non far venire direttamente un beta-tester a casa, che ti completa il gioco? Così evito lo sbattimento di schiacciare due tasti messi in croce! :asc:




Scritto da: Andrea "lordfener91" Dugoni

Laureato in Economia Europea, scrive News per passione e videogioca nei pochi momenti liberi. E’ un grandissimo amante della saga di Star Wars (soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Universo Espanso) e si chiede se un giorno riuscirà mai a finire di leggere tutti gli innumerevoli romanzi usciti dagli anni ’70 ad oggi. E’ contrario allo SPPOILEEERR di qualsiasi genere… ma solamente se sono gli altri ad anticipargli le notizie. Stalkeratelo sul Twitter: @lordfener91

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet