DLC: Dobbiamo Lucrare Crediti

Sono più esasperati i portafogli virtuali oppure i giocatori?

Che i DLC oramai stiano dilagando come l’azoto nell’atmosfera terrestre è un dato sedimentato nella mente di ogni giocatore; in questo piccolo speciale lo scopo prioritario è quello di definire la questione da un punto di vista strettamente pragmatico e contenutistico che, inevitabilmente, si condensa nella fatidica domanda: “Conviene acquistare il pacchetto?”

E’ doveroso partire da una premessa incentrata sul significato: il DLC (Downloadable Content) altro non è che un contenuto scaricabile, che serve a rendere più completa ed ampliata l’esperienza offerta da un videogioco (ad es. con l’aggiunta di nuovi personaggi, nuove mappe, nuove armi o nuovi bonus). Queste determinate espansioni possono suddividersi anche dal punto di vista economico; ne esistono infatti di gratuite ed a pagamento, a discrezione della scelta dello sviluppatore.

La questione dei contenuti scaricabili non prese piede da subito nella storia videoludica (i DLC infatti sono stati introdotti con l’odierna generazione) ma, indubbiamente, ora hanno saturato gli store online delle principali console casalinghe tanto da ledere in maniera invasiva la totale esperienza di intrattenimento che un gioco deve creare. Una delle principali cause etiche/economiche che i consumatori finali aizzano contro queste politiche “espansive” sono infatti adibite principalmente all’ulteriore esborso di denaro che questi devono affrontare per conoscere magari un pezzo di storia che il gioco base ha volontariamente omesso.

Non a caso alcuni titoli (purtroppo in aumento) dopo i tanto agognati o inattesi titoli di coda, lasciano nella mente dell’utilizzatore finale parecchie frasi interrogative su come possano essere andate a finire determinate situazioni (che fine ha fatto il protagonista? Da dove sono sbucati certi personaggi?, ecc…). Lo sconforto e il disarmo viene poi esposto e trasfigurato nello store della console di riferimento con il titolo di: XXX Epilogo (9.99 €) oppure XXY Awakened (9.99 €), e cosi proseguendo… Ma qual’è il fulcro di questa problematica? Che questa politica, da parte delle Software House, funziona. Dannatamente bene.

La curiosità infatti abbatte la maggior parte dei muri economici ed è per questa causa che il mercato dei contenuti a pagamento extra è sempre più fiorente; ma questo successo non è da imputare unicamente ai DLC definiti “completisti” (per quello che riguarda la trama appunto), bensì anche dai famosissimi Brand che offrono, sotto un lauto esborso, mappe aggiuntive per la modalità multigiocatore (Call Of Denar, Battlefisher). In questo caso che strategia è più consona da attuare per rendere più appetibili tali contenuti? Ovviamente creare degli “abbonamenti” specifici in grado di far risparmiare un 15% sui DLC totali di un videogioco; i cosiddetti Season Pass! (Assassin’s Credit e Bordercash docet).

La condensa che deriva da questo piccolo “Special” è che il lucro non ha alcun limite e alcun senso di dignità nei confronti di tutti coloro che, una volta sborsato il prezzo più o meno completo di un qualsiasi videogioco, si vedono recapitare sullo scaffale virtuale un pack aggiuntivo che poteva benissimo essere integrato nel disco di gioco (da ricordare come per alcuni software il DLC annesso venga pubblicato nel medesimo giorno dell’uscita). Lo spunto di discussione è tanto ovvio quanto fondamentale: che opinione avete sull’argomento? Vi ritrovate in quanto scritto oppure la pensate in maniera diversa? Ma soprattutto…Perchè mettere una L in DLC se le prime due lettere rappresentano una sola parola?

COMMENTI
  1. 1.

    Beh direi che la L è stata inserita per non fare confusione col celeberrimo universo fumettistico targato DC Comics :asd: Scherzi a parte, ci siamo forse scordati dell’ormai nefastamente famoso Asura’s Wrath? Ci siamo scordati che il finale, il finale vero e proprio, fu distribuito come DLC a pagamento? Per me quello è stato il punto di rottura: se il DLC non ha il compito di ampliare l’esperienza videoludica di un determinato titolo, ma al contrario la completa, il DLC, che senso ha? Ovvio: il lucro; e per quale motivo il mercato è così fiorente? Perchè la gente compra; allora di cosa stiamo parlando qui? Il problema non sono loro, siamo noi, e parlo in prima persona: io compro DLC, brutti o costosi che siano, per il semplice motivo che mi da pesantemente sui coglioni (e scusate il termine ma quando ci vuole ci vuole), che mi vadano ad intaccare il 100% in un videogioco; volete inserire un DLC? Fatelo, ma non siate indicibilmente meschini inserendo trofei aggiuntivi che vanno a colpire quelli come me a cui piace vedere un gioco completo; posso dire con assoluta certezza che se i DLC non aggiungessero trofei, meno di un quarto dei giocatori li comprerebbe, a meno che non siano realmente validi; se un DLC vale il prezzo che costa, perchè non acquistarlo? Lo farei anch’io, che ci siano o non ci siano trofei; ma se una serie di 3 DLC mi viene a costare €9,99 ciascuno e mi dura meno di un’ora (vi do un indizio: il protagonista è un tizio incappucciato), ve lo risbatterei in faccia con tanto di sputazza come contorno :rolleyes:
    2.

    beh ma la chicca dei trofei è uno spettacolo eh..inizialmente pochi giochi li aggiungevano ma poi si sono resi conto che attiravano ancora di più i completisti e quindi via con DLC e Trofei aggiuntivi :asd:

    cosa fantastica è anche come si sono intortati la parola “completare” un gioco…un dlc non deve completare ma aggiungere..aggiungere missioni supplementari, mappe, personaggi e ore di gioco in piu..ma dopo che il gioco è FINITO nella sua interezza :asd: assassin’s creed e asura insegnano

    e come non citare le perle dei season pass?? gia quando un gioco non è ancora uscito ci informano di questo megapacchetto risparmio perche gia sanno il numero preciso di dlc che faranno uscire e le loro date..scandaloso..ci prendono per i fondelli e manco hanno terminato di sviluppare il gioco :asc:

    3.

    Guarda io sono arrivato ormai al punto dove non mi lamento più, piango direttamente; sono diventati così bravi che riescono a far uscire contenuti scaricabili a vagonate, anche dove ritenevi impossibile introdurne manco uno! In questo modo è anche la loro serietà che viene messa in discussione: cosa mi dimostra un DLC annunciato addirittura durante lo sviluppo di un gioco? Cioè, che razza di messaggio state trasmettendo alle nuove generazioni di videogiocatori che si avvicinano a questo mondo? Il messaggio che stanno universalmente divulgando è che non si fanno più videogiochi per passione, ma per lucro; ovvio che ci si deva guadagnare, non ci sono dubbi, è un lavoro come un altro; ma ditemi: nella nuova generazione, qualche gioco vi ha mai dato le stesse emozioni che vi procuravano i vari Crash Bandicoot, i vari Spyro, i vari Tomb Raider, i vari Resident Evil e chi più ne ha più ne metta? Avete mai provato le stesse emozioni di un tempo? Vi prego, non andiamo avanti, torniamo indietro! Restituiteci la spensieratezza che solo quei titoli riuscivano a darci! Restituiteci la possibilità di sognare! Cosa ce ne facciamo della grafica superlativa se un titolo non è in grado di trasmettere quella libertà che provavamo ogni santo giorno giocando a quelle opere? Se ripenso a tutto ciò, mi viene davvero una profonda tristezza…
    4.

    ottimo articolo che fa pensare. Io di mio son contrario sui DLC a pagamento (se son gratis li scarico ovviamente:asd:) proprio per una mia idea o mentalità, nel senso che io ho comprato il gioco retail, punto, e dovrebbe starci tutto li, non che mi aggiungono cose a caso con prezzi a volte assurdi (DLC di BF3 ??? ben 15€) sperando che io glieli compri, ed infatti cerco il meno possibile di prenderli, proprio per questa, chiamatela ideologia:asd:

    Il mio pensiero è quindi quello di evitare il più possibile DLC a pagamento e se li prendo, lo faccio perchè so che il gioco mi piace e ci giocherei ancora e ancora. Borderlands (sia 1 che il 2) a mio parere hanno degli ottimi DLC (tralasciando quelli dei personaggi:asd:) e li reputo i DLC migliori in circolazione.

    Un altro esempio per me sono i DLC di uncharted e BF, li ho presi sia perchè mi piaceva avere quel 100% accanto alla scritta, sia perhcè sapevo che avrei trascorso ore e ore a giocare online nelle nuove mappe, con nuove armi.

    5.

    Il riferimento a POP (per quanto il gioco mi abbia deluso sotto tutti i punti di vista) è fantastico :asd:

    V–DaRkKnIgHt–G
    ma ditemi: nella nuova generazione, qualche gioco vi ha mai dato le stesse emozioni che vi procuravano i vari Crash Bandicoot, i vari Spyro, i vari Tomb Raider, i vari Resident Evil e chi più ne ha più ne metta? Avete mai provato le stesse emozioni di un tempo? Vi prego, non andiamo avanti, torniamo indietro! Restituiteci la spensieratezza che solo quei titoli riuscivano a darci! Restituiteci la possibilità di sognare! Cosa ce ne facciamo della grafica superlativa se un titolo non è in grado di trasmettere quella libertà che provavamo ogni santo giorno giocando a quelle opere? Se ripenso a tutto ciò, mi viene davvero una profonda tristezza…

    Vuoi due nomi?

    1) The Walking Dead

    2) To The Moon

    Ragazzi, ricordatevi che il futuro è il gioco indipendente.. Se siete in cerca di “esperienze” (visto che sono molto di più di semplici giochi) dovete orientarvi verso quel genere di mercato 🙂

    6.

    Comunque è vero, ormai per cercare dei titoli veramente belli bisogna trasferirsi su PC nel settore degli Indie. Ormai su console si trovano pochi giochi in grado di stare sullo stesso piano dei titoli indipendenti, che per ora sono sprovvisti di contenuti extra a pagamento. Questa storia dei DLC che invadono tutto poi mi lascia intuire che con la next gen le cose andranno in maniera analoga, in cui ogni gioco sarà condito dai contenuti a pagamento per finire il gioco, e moltissima gente ascolterà le parole dei pagliacci-publisher (ormai si chiamano così, per non dire di peggio) e sarà praticamente obbligata a comprarli :indiff:

    lordfener91
    Il riferimento a POP (per quanto il gioco mi abbia deluso sotto tutti i punti di vista) è fantastico :asd:

    Vuoi due nomi?

    1) The Walking Dead

    2) To The Moon

    Ragazzi, ricordatevi che il futuro è il gioco indipendente.. Se siete in cerca di “esperienze” (visto che sono molto di più di semplici giochi) dovete orientarvi verso quel genere di mercato 🙂

    Hai dimenticato Mad Father O_O:asd:

    7.

    Bello questo articolo!

    Infatti per risparmiare aspetto che esce il gioco “completo” in cui contiene tutti i DLC come Uncharted 3 GOTY, Resident Evil 5 Gold, Bordelands GOTY, Gran Turismo Academy e altri usciti!! 😉

    Infatti stò aspettando Resident Evil 6 con tutti DLC…!!

    8.

    V–DaRkKnIgHt–G
    Beh direi che la L è stata inserita per non fare confusione col celeberrimo universo fumettistico targato DC Comics :asd: Scherzi a parte, ci siamo forse scordati dell’ormai nefastamente famoso Asura’s Wrath? Ci siamo scordati che il finale, il finale vero e proprio, fu distribuito come DLC a pagamento? Per me quello è stato il punto di rottura: se il DLC non ha il compito di ampliare l’esperienza videoludica di un determinato titolo, ma al contrario la completa, il DLC, che senso ha? Ovvio: il lucro; e per quale motivo il mercato è così fiorente? Perchè la gente compra; allora di cosa stiamo parlando qui? Il problema non sono loro, siamo noi, e parlo in prima persona: io compro DLC, brutti o costosi che siano, per il semplice motivo che mi da pesantemente sui coglioni (e scusate il termine ma quando ci vuole ci vuole), che mi vadano ad intaccare il 100% in un videogioco; volete inserire un DLC? Fatelo, ma non siate indicibilmente meschini inserendo trofei aggiuntivi che vanno a colpire quelli come me a cui piace vedere un gioco completo; posso dire con assoluta certezza che se i DLC non aggiungessero trofei, meno di un quarto dei giocatori li comprerebbe, a meno che non siano realmente validi; se un DLC vale il prezzo che costa, perchè non acquistarlo? Lo farei anch’io, che ci siano o non ci siano trofei; ma se una serie di 3 DLC mi viene a costare €9,99 ciascuno e mi dura meno di un’ora (vi do un indizio: il protagonista è un tizio incappucciato), ve lo risbatterei in faccia con tanto di sputazza come contorno :rolleyes:

    A parte che i dlc del tizio incappucciato (Arrow?!:asd:) dura qualcosa di più di un ora se come dici tu lo vuoi completare.

    Comunque i dlc sono una ladrata e fin qui tutti d’accordo. Ma perché continuare a lamentarsi quando poi, per un motivo o un altro siamo i primi a comprarli. Come se mentre si piantasse un chiodo mi dessi una martellata sul dito e invocassi le summon di FF e poi continuassi a darmi martellate sul dito. Alla fine il mercato “impone” questo e noi da brave pecore seguiamo il gregge, punto:regole:

    9.

    Il caso di Mass Effect 3 ha creato un precedente. Non per il DLC al day one ( non é stato il primo è non sarà certo ultimo) quanto per le dichiarazioni della rappresentante Bioware, che rimproverava i giocatori per le lamentele secondo lei insensate, visto che mentre il compito dei giocatori é GIOCARE quello degli sviluppatori é quello di creare giochi VALIDI. Secondo lei i DLC servono per rendere più completa un’esperienza di gioco, arricchendo il gioco stesso. Verissimo, per carità, ma se questo “completamento” é pronto il giorno dell’ uscita del gioco nei negozi, perché non metterlo direttamente compreso nei 70 euro del prezzo? Oltre il danno la beffa….
    10.

    Soldato89
    beh ma la chicca dei trofei è uno spettacolo eh..inizialmente pochi giochi li aggiungevano ma poi si sono resi conto che attiravano ancora di più i completisti e quindi via con DLC e Trofei aggiuntivi :asd:

    cosa fantastica è anche come si sono intortati la parola “completare” un gioco…un dlc non deve completare ma aggiungere..aggiungere missioni supplementari, mappe, personaggi e ore di gioco in piu..ma dopo che il gioco è FINITO nella sua interezza :asd: assassin’s creed e asura insegnano

    e come non citare le perle dei season pass?? gia quando un gioco non è ancora uscito ci informano di questo megapacchetto risparmio perche gia sanno il numero preciso di dlc che faranno uscire e le loro date..scandaloso..ci prendono per i fondelli e manco hanno terminato di sviluppare il gioco :asc:

    Si soldato ok tutto vero ma ricordiamoci che la metà, o giù di li, di questo forum riguardano trofei e obbiettivi. Quindi di cosa stiamo parlando realmente?O_O

    11.

    mezzosangue
    Si soldato ok tutto vero ma ricordiamoci che la metà, o giù di li, di questo forum riguardano trofei e obbiettivi. Quindi di cosa stiamo parlando realmente?O_O

    che ci stiano prendendo per il jkfncsbhnctgdxjz :asd:

    12.

    L’ultima immagine mi ricorda i vari COD che a mio parere i loro DLC hanno un prezzo fuori di testa come pochi altri hanno.
    13.

    La cosa più ignobile secondo me è proprio quella di rilasciare i dlc a tempo di record:bolt:.

    Almeno se avessero l’accortezza di aspettare non so, es. 6 mesi, uno potrebbe anche pensare che hanno lavorato dalla data di uscita del gioco fino a quella del rilascio del dlc…

    e invece te lo sbattono proprio in faccia che ti vogliono in—are:inchiap, e noi subito pronti (io compreso:joy) a pagarli per la prestazione sessuale eseguita,

    e così vedono che abbocchiamo e allora loro alzano in tiro sempre di più con 1 poi 2,3,4,5 dlc a 5€ poi 10€,15€ e bundle dlc vari per allettare anche i “tirchi” che non li avevavo comprati singolarmente in precedenza…

    insomma è “un cane che si mangia la coda” alla fine.

    Nessuno li dovrebbe comprare più…ma non accadrà mai.

    In pratica stiamo assistendo alla rateizzazione dei videogame (ma purtroppo non a nostro favore).

    Se una volta spendevi 70€ per avere il 100% di un gioco (non parlo di trofei) adesso si spende 70€ come maxirata iniziale per il 60% del gioco

    per poi avere il restante 40% con 4 rate da 15€ (parlando di call of denar, ma tanto anche gli altri titoli son simili)…cambiano le rate o l’importo… ma sempre una in—ata è!!!

    Diciamo pure che ad oggi il valore (voglia di fare soldi delle SH:asd:) dei videogiochi è stato forzatamente aumentato del doppio nel giro di poco tempo;

    questo fatto però avrebbe un impatto decisamente negativo sulle vendite (a 70€ lo compri, ma a 130€ lo mandi a fan—o:nono::tiè)

    onde per cui rateizzando, loro lavorano uguale a prima ma guadagnano il doppio di prima, e le vendite non calano!!!Chiamali scemi:tiè!!!

    P.S.:non per difendere cod, ma almeno in ogni dlc, oltre al resto, c’è sempre una mappa zombi nuova, che è quasi come un gioco nuovo a sè:sisi:!!!

    15.

    basemaragnao
    A me sinceramente non danno fastidio, semplicemente gli ignoro :indiff:

    E fai bene!!!

    Se facessimo tutti come te… forse nel giro di qualche anno troveremmo i giochi gia completi al d1.

    16.

    A riuscirci! È quello il problema; sono sempre stato un completista e odio ciò che “non è completo”; ecco perchè compro DLC, belli o brutti che siano, e così fanno tanti altri come me; ci rendiamo conto che se le SH non aggiungessero trofei ai loro DLC, oggi tutto questo mercato non esisterebbe? La maggior parte della gente che acquista contenuti scaricabili, me compreso, lo fa unicamente per poter ammirare il proprio 100% platinato e completo; se non ci fossero i trofei, non ci sarebbe mercato, in quanto i DLC verrebbero acquistati solo in base alla loro bellezza (e ce ne sono davvero pochi in circolazione che meritano veramente) :rolleyes:
    17.

    per lo stesso motivo li acquisto anch’io. per vedere il 100%. anche se normalmente non li compro mai a prezzo pieno, aspetto sempre delle offerte, gli sconti del 50% che ogni tanto fanno. inoltre è da un po’ che ho smesso di acquistare mappe multiplayer, anche se aggiungono obiettivi e anche se sono in sconto
    18.

    io ora sto intraprendendo la strada del 100% e non posso far altro che contrastare queste SH che costringono i “completatori” a comprare le DLC aggiungendo ulteriori trofei/obbiettivi a prezzi esorbitanti (dai 10 Euro ai 15 Euro sull’ Marketplace). Alla fine non sono nemmeno chissa cosa le nuove DLC (senza dirne il nome dico solo che sono ‘soldati’) che le vendono ad un botto di soldi per avere solamente 4 mappe oppure 3 euro per una mimetica inutile… Ma dove stiamo andando a finire? E’ un qualcosa che io mi sto chiedendo da tempo e non riesco a trovarne una soluzione ben precisa… Posso capire che le DLC vengano sviluppate per aggiungere qualcosa in più alla trama del gioco ma non ammetto proprio che le creino per completare la storia principale… io personalmente le compro le DLC ma solo perchè a me piace avere tutto di un gioco ed ora vorrei anche completarli ma se non fosse stato per questi due fattori per me le DLC potrebbero anche non crearle più
    19.

    Ragazzi ma questa discussione è ridicola:banana.

    Per carità ognuno può dire la sua ma mettersi prima cosi:king e poi mettersi a :blahblah: o a :crybab perché ci hanno fatto male mi sembra proprio ridicolo.

    Comprate i dlc, per qualsiasi motivo, 100%, mappe, costumi ecc… È poi di cosa vi lamentate?!O_O

    Quando comprate forse non siete capaci di intendere e volere?!:ko:

    È non ditemi che uno ha il diritto di criticare ciò che compra se non gli piace perché una volta va bene, la seconda anche ma se poi la terza la compri ancora allora ragazzi non lamentatevi se poi se ne approfittano:re




Scritto da: Darth Gary

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet