PlayStation VR compie un anno, dopo aver attratto più di un milione di giocatori

Esattamente un anno fa, il team di PlayStation era orgoglioso di presentare un’esaltante e rivoluzionaria esperienza di intrattenimento progettata con un unico obiettivo: espandere i confini del videogioco.

PlayStation VR è nato per creare un ponte verso nuovi ed esaltanti mondi di gioco capaci di stimolare i vostri sensi. Siamo convinti che la realtà virtuale rappresenti la prossima tappa nell’evoluzione del videogioco come mezzo di espressione, come testimoniano le oltre cento esperienze interattive progettate per incendiare le vostre sinapsi e coinvolgervi anima e corpo.

Strada facendo abbiamo imparato molto su questo medium. Creare il futuro della realtà virtuale equivale per certi versi a plasmare un nuovo linguaggio. Se non addirittura un nuovo alfabeto! Quando si tratta di sviluppare un videogioco tradizionale, possiamo attingere a quasi quarant’anni di sperimentazioni, successi e fallimenti.

Con la realtà virtuale la situazione è differente. Naturalmente continuiamo ad affidarci alla lunga e prestigiosa storia del videogioco classico, ma le caratteristiche uniche della realtà virtuale richiedono di sviluppare nuove competenze artistiche e tecniche. Rendere la VR un successo di massa richiederà il pieno supporto delle menti più brillanti.

E come presidente dei PlayStation Worldwide Studios, posso assicurarvi che i migliori professionisti del settore sono strenui sostenitori di questa nuova tecnologia. I grandi editori e gli sviluppatori indipendenti hanno fornito a PS VR un catalogo di giochi in continua espansione, paragonabile per dimensione a quello di cui disponeva PS4 nella stessa fase del suo ciclo vitale.

E ora? Innanzitutto, vi preannuncio che il meglio deve ancora venire.

Tra la fine del 2017 e i primi mesi del 2018 saranno pubblicati più di sessanta giochi per PS VR.

Blockbuster come Skyrim VR, Bravo Team e The Inpatient andranno ad affiancare successi affermati come Farpoint, Resident Evil 7 e Batman: Arkham VR. Esperienze innovative come Moss, Starchild e Rec Room si aggiungeranno a Star Trek: Bridge Crew, Job Simulator e Superhot VR.

Il futuro è radioso. E approfitto di questa giornata di festa per rivolgere i miei più sinceri ringraziamenti ai coraggiosi team che hanno contribuito a creare, plasmare e costruire PlayStation VR. E siamo altrettanto grati al milione e più di giocatori che si sono tuffati nella realtà virtuale insieme a noi. Abbiamo in serbo per voi molte novità che sveleremo nei giorni, nelle settimane e nei mesi a venire.

Questo ci riporta alla domanda iniziale: “E ora?”. La risposta è semplice. Ora preparatevi a essere stupiti! Vogliamo prendervi per mano. Siete pronti a esplorare l’ignoto?




Scritto da: Andrea "lordfener91" Dugoni

Laureato in Economia Europea, scrive News per passione e videogioca nei pochi momenti liberi. E’ un grandissimo amante della saga di Star Wars (soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Universo Espanso) e si chiede se un giorno riuscirà mai a finire di leggere tutti gli innumerevoli romanzi usciti dagli anni ’70 ad oggi. E’ contrario allo SPPOILEEERR di qualsiasi genere… ma solamente se sono gli altri ad anticipargli le notizie. Stalkeratelo sul Twitter: @lordfener91

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet