Applicazioni mobile e gaming: Spotify si dota di una nuova interfaccia su Xbox One

È ormai passato più di un anno dall’arrivo di Spotify su Xbox One, rilasciato lo scorso agosto in più di 34 mercati del mondo. Come ben sapranno gli appassionati di gaming, l’integrazione permette di vivere l’esperienza di gioco in maniera ancor più esclusiva e personalizzata, non solo per la possibilità di animare le sessioni di gioco con le playlist dedicate, ma anche per l’opportunità di scegliere da sé le colonne sonore più adatte alla propria sessione di gaming e salvarle all’interno delle playlist personali. Dopo più di un anno di successi per la collaborazione con Xbox One, Spotify ha da poco rilasciato un importante aggiornamento per semplificare la gestione della musica e rendere allo stesso tempo la grafica dell’applicazione più accattivante. D’altronde, la necessità di dotarsi di applicazioni all’avanguardia, rispondenti alle necessità dei consumatori, è una delle prerogative di ogni realtà aziendale che si rispetti, soprattutto nel campo dell’intrattenimento. Sarà in grado Spotify di soddisfare le aspettative dei gamer di tutto il mondo?

L’importanza del mobile: perché dotarsi di app?

Al di là di quanto si possa pensare, dotarsi di un’applicazione mobile non è essenziale solo per chi è impegnato nel settore del gaming, ma anche per tutte le aziende intenzionate ad attrarre in modo efficace nuovi potenziali clienti. A questa esigenza rispondono anche le versioni mobile delle piattaforme di gioco, come l’app sviluppata da Betway Casino per dispositivi Android e IOS

. Quest’ultima, infatti, sarebbe proprio pensata per garantire ai giocatori un’esperienza di gioco più rapida ed efficace, soprattutto in mancanza della possibilità di servirsi della versione desktop della piattaforma. Ad adottare una strategia simile a quella di Spotify, invece, è la multinazionale giapponese Sony Corporation, da tempo impegnata nel settore dell’elettronica di consumo e dell’intrattenimento casalingo, oltre che nella distribuzione di app multimediali per PlayStation

. Tra queste, PlayStation App e PlayStation Messages permettono di vivere un’esperienza di gioco ancor più intensa e amplificata. La prima garantisce difatti un aggiornamento tempestivo e costante su eventi in programma, nuovi contenuti e attività della community, oltre a permettere ai giocatori di gestire con maggiore semplicità il proprio profilo utente; la seconda, al contrario, è esclusivamente incentrata sul rapporto con la comunità di giocatori. Attraverso PlayStation Messages, infatti, è possibile condividere con i propri amici sticker, messaggi di testo e vocali, e dare il via ad avvincenti sfide in modalità multigiocatore. Come evidente, è proprio attraverso app come le sopracitate che un’attività spesso tacciata di essere alienante può divenire un’occasione per sentirsi parte di un gruppo di amici accomunati dalle stesse passioni.

In ultimo, significativo è anche il caso di molti giochi lanciati su PlayStation e approdati in seguito su dispositivi mobili come smartphone e tablet. Uno di questi è il pluripremiato PES 2019 Pro Evolution Soccer, da poco scaricabile anche da Play Store. A differenza del caso delle app Sony per PlayStation, la migrazione di PES 2019 su mobile risponderebbe più che altro ad una finalità pratica, legata alla possibilità di intrattenersi senza alcun vincolo derivante dalla limitata mobilità dei dispositivi. Analizzati i punti di forza del legame tra app e intrattenimento, cosa ci riserverà dunque l’aggiornamento di Spotify su Xbox One? A quali necessità risponde?

La nuova interfaccia di Spotify e il supporto vocale

Fonte: Pixabay.com

Una delle novità più attese dell’ultimo aggiornamento di Spotify su Xbox One è quella relativa al design dell’applicazione, da ora dotata di una nuova interfaccia utente, caratterizzata da uno stile semplice, pulito e di tendenza. L’obiettivo del nuovo design è quello di rendere l’esperienza di gioco più fluida, grazie ad elementi come un sistema di navigazione più semplice, un layout più fresco, menù più grandi e leggibili, e il supporto vocale di Cortana per avviare le playlist e scegliere i brani più adatti alla sessione di gioco in corso. Nonostante il supporto vocale sia al momento disponibile solo negli Stati Uniti, non è da escludersi che venga esteso anche nel resto dei Paesi in futuro, soprattutto se avrà successo e se sarà ritenuto utile dagli utilizzatori. Per il momento, la nuova veste grafica è già un importante passo in avanti per i gamer più assidui.

Positivo, in definitiva, il primo resoconto sull’ultimo aggiornamento di Spotify, realtà che, come molte altre, ha saputo individuare le potenzialità di una cooperazione tra applicazioni mobile e mondo del gaming. Che sia per ampliare la propria cerchia di potenziali clienti, per rendere la navigazione e la fruizione dei servizi più intuitiva o per instaurare partnership fruttuose e durature, disporre di un’app è al giorno d’oggi una delle scelte migliori che si possano prendere in ambito aziendale. Ovviamente, il successo della strategia va ben oltre il campo dell’intrattenimento, ma può essere esteso a qualunque tipologia di business. Può sembrare banale, eppure sono proprie simili scelte a garantire il successo e la crescita delle imprese.



Scritto da: Gerry "Pintur" Grosso

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet