Le novità del mondo MMO

Nelle ultime settimane l’universo dei giochi MMO si è arricchito grazie a nuove interessanti uscite che faranno compagnia agli appassionati di videogames. A farla da padrone negli ultimi giorni è stato Diablo Immortal, il nuovo titolo free to play prodotto dalla Blizzard Entertainment, che ha attirato l’attenzione (ed alcune critiche) dei gamers. Ma ci sono anche altri titoli MMO appena usciti che si preannunciano molto coinvolgenti, una sensazione confermata da più di un sito di news di giochi e videogiochi.

Oggi approfondiremo il discorso proprio su Diablo Immortal e vi parleremo anche di alcuni screenshot girati in rete sulla realizzazione dell’MMO Marvel che è stato recentemente cancellato.

Diablo Immortal

C’era tantissima attesa per Diablo Immortal, il nuovo titolo free to play lanciato dalla Blizzard Entertainment ed uscito lo scorso 2 giugno 2022. Il gioco MMO racconta una storia completamente inedita tra Diablo II e Diablo III. Anche in Italia, come nelle altre parti del mondo, si è registrato un record di download fin dalle prime ore in cui il titolo è stato messo a disposizione. Diablo Immortal si può scaricare gratuitamente sia su computer Windows che su smartphone e dispositivi mobili con sistema Android e iPhone.

Il gioco è stato apprezzato fin da subito dai fan, alcuni dei quali però hanno storto il naso per via delle tante microtransazioni e meccaniche pay-to-win. In molti infatti non hanno esitato a dire che più che un gioco “free-to-play” si tratta di un gioco “pay-to-win”. A quanto pare un utente su Reddit si è messo a fare due calcoli, dimostrando che con le meccaniche di gioco attuali potrebbero essere necessari qualcosa come 110.000 dollari per potenziare al massimo un personaggio. In alternativa chi non vuole spendere dovrà giocare per circa 10 anni per arrivare al massimo livello.

L’MMO cancellato da Marvel

Nelle ultime settimane nel mondo degli MMO si è parlato moltissimo anche della cancellazione del nuovo gioco sviluppato per Marvel da Daybreak Games Company, ovvero i creatori di  DC Universe Online. In particolar modo hanno attirato l’attenzione una serie di schermate realizzate da Ramiro Galan per il titolo MMO Marvel cancellato.

Per le attività di sviluppo, che erano state confermate alle fine del 2021, era stato messo a disposizione un budget di oltre 50 milioni di dollari in tre anni. Le ultime produzioni di Daybreak Games Company per Marvel non hanno avuto il successo sperato, ed è per questo che si è giunti alla decisione di cancellare il progetto e di investire i soldi in alcuni progetti più piccoli. Sarà stata la scelta giusta? Difficile dirlo, fatto sta che tra i gamers c’è un po’ di delusione per quello che avrebbe potuto essere e che invece non è stato.

Scritto da: Gerry "Pintur" Grosso

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet