In Beyond: Due Anime non ci sarà il "Game Over", anche se Jodi morirà

In un’intervista a Joystiq David Cage ha dichiarato che in Beyond: Due Anime (titolo che uscirà a inizio ottobre in esclusiva per PS3) non ci sarà il “Game Over”, anche se Jodi (la protagonista) morirà.

“Ho sempre pensato che il game over sia più un fallimento per il game designer, che per il giocatore. E’ come se lo sviluppatore dicesse: “Non hai giocato come volevo io, perciò vieni punito e continui a riprovare fino a quando non riesci a superare gli ostacoli nel modo pensato da me”; e in un gioco d’azione ci può stare, ma in un’esperienza basata sulla storia non avrebbe alcun senso.

E’ un gioco che tratta il tema della morte ed essa avrà un ruolo importante all’interno del titolo. In realtà, sarà uno dei più grandi misteri del titolo, ovvero cercare di scoprire cosa c’è “dall’altra parte”. E sicuramente non è uno schermo nero”.

COMMENTI
  1. 1.

    Molto interessante, basta che non si risolvi con una semplice scenetta in cui il tempo torna indietro ogni volta che muori, ma mi pare giusto se invece devi fare qualcosa per “ritornare” in vita, o anche una punizione o cambi di trama…




Scritto da: Andrea "lordfener91" Dugoni

Laureato in Economia Europea, scrive News per passione e videogioca nei pochi momenti liberi. E’ un grandissimo amante della saga di Star Wars (soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Universo Espanso) e si chiede se un giorno riuscirà mai a finire di leggere tutti gli innumerevoli romanzi usciti dagli anni ’70 ad oggi. E’ contrario allo SPPOILEEERR di qualsiasi genere… ma solamente se sono gli altri ad anticipargli le notizie. Stalkeratelo sul Twitter: @lordfener91

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet