Ryse: Son of Rome: uno sguardo alla gladiator co-op e al Colosseo

Durante il GamesCom il project manager di Ryse: Son of Rome Yannick Boucher ha mostrato in esclusiva per VG247 alcune delle modalità e degli aspetti del gioco.

Apprendiamo dunque che i giocatori non combatteranno a mani nude e che ci sarà la possibilità di personalizzare il nostro gladiatore con armature, armi, scudi ed altri oggetti vari. Ognuno di questi sarà ottenuto a suon di vittorie nell’arena per cercare di intrattenere il più a lungo e felicemente possibile il pubblico, scopo principale del Colosseo. Più nemici uccideremo e più crescerà l’indicatore della nostra fama.

Grazie anche alla presenza di alcune piattaforme mobili presenti nello scenario che introducono nuove armi sarà sempre possibile rendere gli scontri interessanti e stimolanti in una delle 11 mappe multiplayer disponibili al momento del lancio del gioco.

 

COMMENTI
  1. 1.

    Veramente un gran bel gioco, e a quanto pare anche la componente multiplayer non deluderà!




Scritto da: Dario "The Stig" Santoro

Giocatore fin dall'età di 6 anni, amo Final Fantasy e reputo il VII il migliore della serie. Sono un patito della tecnologia a 360 gradi ma ho una debolezza per i prodotti Apple. Amo i videogiochi e non le console. Sono un profondo sostenitore delle giornate da 36 ore e fermamente convinto che "non smettiamo di giocare perché diventiamo vecchi ma diventiamo vecchi perché smettiamo di giocare".

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet