Final Fantasy VII compie 17 anni

31 Gennaio 1997 – 31 Gennaio 2014.

17 anni fa usciva in Giappone Final Fantasy VII per la prima PlayStation, titolo che tutt’ora rimane per i fan uno dei capitoli migliori della saga.

 

[easyazon_block add_to_cart=”default” align=”center” asin=”B00DW59XN0″ cloaking=”default” layout=”left” localization=”default” locale=”IT” nofollow=”default” new_window=”default” tag=”consplannetw-21″]

COMMENTI
  1. 1.

    Quanti bei ricordi… Avevo 9-10 anni e guardavo mio fratello giocarci ogni giorno, uno spettacolo continuo.
    4.

    Ogni volta che vedo qualcosa di questo gioco mi scende quasi una lacrima di tristezza per quello che è stato e per quello che è diventata la serie 🙁
    5.

    Mi sembra passata una vita quando avevo 11 anni, vinsi una partita a passalasso (zumba cavall’ o morto, che dir si voglia) a Natale e il giorno dopo lo andai a comprare alla Mongolfiera a € 19 per PSX. Che ricordi 🙁
    7.

    Beh, il primo Final Fantasy è dell’87, quindi, almeno per quanto mi riguarda, è già piu vecchio di me :asd:




Scritto da: Andrea "lordfener91" Dugoni

Laureato in Economia Europea, scrive News per passione e videogioca nei pochi momenti liberi. E’ un grandissimo amante della saga di Star Wars (soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Universo Espanso) e si chiede se un giorno riuscirà mai a finire di leggere tutti gli innumerevoli romanzi usciti dagli anni ’70 ad oggi. E’ contrario allo SPPOILEEERR di qualsiasi genere… ma solamente se sono gli altri ad anticipargli le notizie. Stalkeratelo sul Twitter: @lordfener91

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet