Iwata intende risollevare le sorti di WiiU

Il Presidente di Nintendo Satoru Iwata ha sottolineato, in una piccola conferenza stampa, che la società può e vuole ristabilire il supporto di terze parti su Wii U.

Ecco le parole del Presidente: “Quello che dobbiamo fare è ritrovare lo slancio del Wii U nel mercato e stabilire nuove sinergie di terze parti per i vari software previsti per Wii U. Il nostro obiettivo è, prima di tutto, “rinnovare” la console verso la fine di questo anno.”

Iwata ha poi dichiarato che Nintendo è in deficit di vendite di Wii U, a seguito di una disposizione di Ubisoft, la quale dispose tempo fa che non avrebbe offerto a Nintendo nessuna esclusiva.

Che ne pensate? Colpa di chi? Rimanete con noi!!!

COMMENTI
  1. 1.

    Se non sbaglio Ubisoft tempo fa aveva dichiarato di aver ritardato il lancio di Rayman Legends su Wii U in previsione delle vendite non all’altezza delle aspettative. Molto probabilmente è per questo che le software house di terze parti non sono invogliate a creare titoli per il Wii U.
    2.

    Hanno creato una macchina nuova già vecchia e poi vogliono dare la colpa alle “terze parti” per le mancate vendite. Questi sono peggio della Microsoft. 😀

    Cavolo cosa offre di nuovo o di meglio rispetto alla sua precedente console la Nintendo, solo il paddone. È poi, grafica per lo più invariata, modalità di gioco già viste sulla Wii, i soliti Zelda e super Mario. È normale che se la compri solo un fan della Nintendo e poche altre persone:(

    3.

    mezzosangue

    Cavolo cosa offre di nuovo o di meglio rispetto alla sua precedente console la Nintendo, solo il paddone. È poi, grafica per lo più invariata, modalità di gioco già viste sulla Wii, i soliti Zelda e super Mario.

    Su questo non sono d’accordo, rispetto al Wii la grafica è migliorata di certo, sicuramente siamo al pari di 360 e PS3. E anche le modalità di gioco sono diverse con il pad, in alcuni giochi nintendo ho visto molte idee interessanti (ma su questo punto siamo proprio agli albori).

    Hanno creato una macchina nuova già vecchia e poi vogliono dare la colpa alle “terze parti” per le mancate vendite.

    Invece su questo sono d’accordissimo, Nintendo ha fatto uno sbaglio clamoroso. Sono i limiti di Nintendo, alle volte molto coraggiosa nel cercare l’innovazione e altre molto conservativa e che non prende spunto dalla concorrenza (grafica, obiettivi/trofei, online gaming). Io spero proprio che riescano a risollevarsi ma sinceramente la vedo dura, molto dura. Deve andare di first party e third party create ad hoc, perchè ho i miei dubbi che i futuri giochi ps4/one saranno supportabili dal Wii U 🙁

    4.

    WiiU é una macchina fantastica, e su questo non ci piove. Che sia stata sfruttata male e che abbia sprecato un anno di vantaggio rispetto alle concorrenti però é altrettanto indubbio, e scaricare la colpa dell’insuccesso su chi, a ragione, non investe su una macchina su cui la stessa proprietaria non ha ben chiaro cosa fare é in realtà un ammissione di colpa patetica.
    5.

    Fatto sta che per quanto fantastica la WiiU non sta catturando l’interesse di nessuno, o quasi. E questo non lo dico io visto che è stata la Nintendo stessa a confermarlo. Un vero peccato si ma è così.

    Io ho avuto la Wii ma sinceramente non lo proprio sfruttata se non per qualche sfida con gli amici a Wii sport, di fatto dopo poco lo venduta anche se un po’ a malincuore, ma ormai era solo un soprammobile.:(




Scritto da: Darth Gary

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet