Playstation 5 guarda agli smartphone

Nelle ultime settimane in rete, è cresciuta in modo esponenziale l’attenzione nei confronti di Playstation 5. Se pur in realtà non sia ancora arrivato ufficialmente alcun annuncio da parte di Sony, alcune dichiarazioni dei massimi dirigenti della multinazionale nipponica hanno fatto intendere che la nuova generazione di macchine da gioco potrebbe arrivare nei negozi di tutto il mondo tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021.

Una delle poche anticipazioni che ha rilasciato John Kodera, il nuovo CEO di Sony Interactive Entertainment, nel corso di una intervista rilasciata a Bloomberg, è che la “prossima generazione di Playstation potrebbe essere fortemente integrata ai dispositivi mobile“.

Si tratterebbe di una risposta alternativa al grandissimo successo che sta ottenendo negli ultimi anni Nintendo Switch con la sua natura ibrida di console da casa ma anche portatile. Sony sembra dunque intenzionata a mescolare nuovamente le carte con PS5 più vicina ai dispositivi smart oramai a disposizione di tutti. Magari con companion app di ogni genere per i suoi videogiochi, forse una anche per scommettere sui tornei di esports e chissà se non ci sarà qualcosa di simile ad un codice bonus starcasino.

Ma ovviamente non ci si fermerebbe alle app. Già PS4 può essere fruita in streaming su vari dispositivi portatili. Magari con il miglioramento delle linee dati e l’evoluzione della tecnologia, la qualità si eleverà ulteriormente e giocare sul nostro telefonino esattamente come fossimo davanti alla TV con Playstation 5 non sarà più un sogno ma realtà.

Nel frattempo continuano anche le indiscrezioni sulla componentistica hardware di Playstation 5. Alcuni addetti ai lavori ed insider autorevoli si dicono certi che Sony si affiderà nuovamente ad AMD per quanto riguarda la CPU della nuova console tanto che si è scoperto che uno dei più importanti elementi della divisione Advanced Technology Group del colosso del sol levante sta lavorando proprio con AMD per implementare la nuova architettura di processori Ryzen nella quinta generazione di Playstation.

Qualcuno si spinge anche oltre ed ipotizza che la RAM disponibile per PS5 sarà tra i 16 ed i 24 giga del tipo DDR6. Molto probabile pure che l’hard disk integrato nella console sia di tecnologia SSD.

Insomma, è certo che Sony sia già al lavoro su Playstation 5 ma per annunci ufficiali dovremmo quasi sicuramente aspettare il prossimo anno. Salvo clamorose sorprese, non si farà menzione di PS5 al prossimo E3 di Los Angeles mentre l’edizione del 2019 probabilmente sarà l’occasione di svelarla al mondo intero magari con qualche evento pensato ad hoc in precedenza per un primo annuncio della nuova console.

In tutto questo Microsoft, dopo aver perso in modo netto la “console war” di questa generazione di console, deve riorganizzarsi per dare un erede ad Xbox One che non potrà di certo uscire a troppa distanza da PS5 per non cominciare subito in svantaggio la battaglia per il predominio del mercato delle home console. Un campo che nel corso degli anni è in continua crescita grazie anche ai nuovi grandi mercati in particolari quelli di Cina ed India.




Scritto da: Gerry "Pintur" Grosso

0 CommentiAggiunto

Join Discussion
  1. Pingback: writeessay 27 maggio 2018

    write essay for me http://gsgfsdgfdhjhjhj.com/

    This is nicely put. !

  2. Pingback: Cialis prices 29 maggio 2018

    cialis for daily use http://cialisky.com/

    Thanks a lot, An abundance of stuff.

  3. Pingback: Buy cialis online 29 maggio 2018

    buy generic cialis http://cialisiv.com/

    Factor clearly utilized!!

  4. Pingback: Generic cialis 2 giugno 2018

    cialis generique http://kawanboni.com/

    Lovely data. Appreciate it!

  5. Pingback: Cialis generic 4 agosto 2018

    cialis coupon http://cialisvi.com/

    You said it perfectly..

  6. Pingback: http://cialisonla.com/ 29 agosto 2018

    cialis generico http://cialisonla.com/

    Great facts, Thank you!

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet