Ace Combat 7

Da il il Recensioni, 6 più

[RECENSIONE] Ace Combat 7

Ace Combat funge da sorta di spartiacque generazionale. Per coloro cresciuti nell’era della prima e della seconda PlayStation, si parla di una serie rilevante, che ha lasciato una grande impronta nel mondo dei videogochi. Per quelli che hanno cominciato a giocare negli ultimi 10 anni, il nome dice probabilmente poco o nulla. Vuoi per la perdita di interesse generale nei confronti del genere, vuoi per alcuni passi falsi fatti nelle ultime uscite, le speranze di rivedere un nuovo capitolo erano poche fino all’annuncio del prodotto qui in questione. Prodotto che punta non solo a riprendersi i fan persi, tornando alla sua epoca d’oro, ma anche a farsene di nuovi grazie ad aggiunte quali il supporto al PSVR. I presupposti di un ritorno splendente ci sono tutti.

Nella modalità campagna prenderete i panni di un pilota ritrovatosi nel mezzo di un conflitto internazionale tra il regno di Erusea e la Federazione Osean. Le prime missioni vi vedranno mettervi al comando di diversi veicoli come uno dei piloti di punta di Osean, distruggendo velivoli e basi avversarie tra un missile nemico e l’altro. Ma la situazione iniziale cambierà abbastanza presto, offrendovi una prospettiva diversa sulla guerra, raccontando una storia decisamente epica.

Storia che, nonostante l’eccellente qualità, è li per fare da collante alle missioni e al gameplay che queste racchiudono. E anche sotto questo aspetto Ace Combat 7 non delude affatto. S 3 livelli di difficoltà ma lo svolgimento sarà lo stesso. Tutto inizia con un briefing filmato per poi passare a una versione della mappa di gioco in 3D dove poter studiare i dettagli della missione. Successivamente passerete alla selezione dl vostro velivolo e al suo equipaggiamento per poi dirigervi verso la missione vera e propria. Una volta nei cieli, sarete pronti all’azione.
Il gameplay risulterà subito familiare ai fan della serie, con il suo tipico mix tra simulazione e arcade, ma l’esperienza strizza l’occhio anche ai fan meno esperti grazie a un nuovo sistema di controllo pensato appositamente per loro, una versione semplificata della configurazione standard dove ci si muove principalmente con un solo analogico.

Completando le missioni, otterrete una ricompensa nella valuta locale (MRP), utilizzata per sbloccare aerei, armi e potenziamenti. Gli acquisti possibili sono disposti su una struttura a forma d’albero, dove i vari rami verranno sbloccati in base ai vostri acquisti. Questi rami, anche se non esplicitamente, sono solitamente legati a una certa tipologia di gioco e investire nel ramo adatto alla vostro modo di giocare influirà notevolmente sulle missioni successive, grazie alla difficoltà crescente in cui queste sono strutturate.

Ma Ace Combat 7 non si limita alla campagna e offre una modalità multiplayer dove potrete mostrare la vostra abilità di pilota di Jet al mondo intero. Le modalità disponibili sono due, battle royale and team deathmatch. Nonostante il nome faccia pensare ad altro, la modalità BR è semplicemente un deatmatch tutti contro tutti a 8 giocatori, numero massimo di aerei che l’online supporta. Il punteggio totale (e di conseguenza la classifica) si basa sul numero di kill e i colpi mandati a segno. Sarà possibile utilizzare gli aerei e gli armamenti sbloccati nella campagna per prendere parte all’azione nel modo che più vi aggrada, ma le caratteristiche dei velivoli sono comunque bilanciate per evitare che coloro che giocano da più tempo non abbiano un vantaggio eccessivo sui nuovi arrivati. Oltre a salire di rango, otterrete altri MRP da poter utilizzare per arricchire il vostro hangar.

Ace Combat 7 è stato annunciato sin da subito come un AAA con supporto al PSVR, offrendo 3 missioni esclusive per la realtà virtuale di casa Sony. Deludente se pensiamo che è da RE7 che nessun AAA permette ai giocatori di poter essere goduto interamente usando il visore, ma a conti fatti un ottimo incentivo per chi è in cerca di emozioni forti. Perché di emozioni forti si tratta.
Se avete voglia di provare cosa significa volare ad altra quota in un jet supersonico, le missioni in VR di AC7 sono esattamente ciò che state cercando. Volare e potersi guardare liberamente intorno senza distogliere gli occhi dal bersaglio è qualcosa di sensazionale e rende sopportabile lo stress che questa esperienza crea sul vostro corpo.

Tecnicamente siamo di fronte a un gioco che sfrutta in modo eccellente le caratteristiche del motore su cui gira (UE4), offrendo una grafica pulita e curata a 60 fps, pagando però il prezzo di una risoluzione massima di 1080p sulle console potenziate di questa generazione. Il risultato finale è assolutamente rispettabile anche su TV 4K ma si nota una certa mancanza di nitidezza nelle immagini. Il resto però è realizzato in maniera impeccabile e i modelli poligonali degli aerei, le animazioni e gli effetti visivi sono quanto ci si aspetta da un capitolo moderno di una saga storica.
Menzione a parte merita la colonna sonora elettronica, che si riconferma uno dei punti forti della serie.

Ace Combat 7 è assolutamente un passo nella direzione giusta, prendendo ciò che ha reso famosi i capitoli più acclamati della serie e abbandonando gli errori fatti nelle ultime due generazioni. Gentile con i nuovi arrivati e impegnativo per coloro in cerca di sfida, AC7 è il titolo giusto per tutti coloro in cerca di un simulatore di combattimento aereo con cui divertirsi in singolo e in multiplayer. La storia avvincente e la modalità VR fungono da dessert dopo un pasto già molto ricco di suo.

Recensione a cura di Sacha “Omeganex999” Morgese

Il Buono

  • Combattimenti aerei eccellenti
  • Missioni avvincenti e diverse
  • Storia assolutamente sopra la media
  • Modalità VR fantastica...

Il Cattivo

  • … ma forse un po’ troppo breve.
  • Qualche bug visivo
  • Difficoltà a volte eccessiva
8.5

Scritto da: Gerry "Pintur" Grosso

Nessun commento al momento.

Rispondi

Chi Siamo

CoPlaNet.it è nato con lo scopo di racchiudere una passione che ci unisce e di discuterne insieme, ossia quella dei videogiochi. Naturalmente per permettere che ciò avvenga in maniera “tranquilla” è stato necessario stilare un REGOLAMENTO da seguire. Ricordiamo che il forum di CoPlaNet.it è di libera visualizzazione nella maggiorparte delle sue aree ma necessita di una registrazione gratuita per poter essere attivo e partecipare alle discussioni.

Tweet